STEFANIA TAVELLA
Cronaca

Pisa, cambia la procedura per la fornitura dei libri di testo delle scuole primarie

Per la prenotazione e il ritiro dei libri i genitori degli alunni residenti nel Comune di Pisa dovranno recarsi in una libreria accreditata

Libri di scuola (foto Ansa)

Libri di scuola (foto Ansa)

Pisa, 3 luglio 2024 - Da oggi, mercoledì 3 luglio, i genitori delle alunne e degli alunni della scuola primaria residenti nel Comune di Pisa possono ottenere gratuitamente la fornitura dei libri di testo semplicemente recandosi presso una libreria o cartolibreria accreditata e presentando il codice fiscale dell’alunna/o per effettuare la prenotazione e il successivo ritiro dei volumi. Il Comune di Pisa, a partire dall’anno scolastico 2024/2025, innova infatti il processo della cedola libraria (il sistema che permette di ottenere la fornitura gratuita dei libri degli alunni della scuola primaria) passando da quella cartacea a quella online tramite la piattaforma "Comunefacile". Si ricorda che il Comune a cui compete il rilascio della cedola libraria è quello della residenza anagrafica delle alunne e degli alunni. Si può usufruire di un'unica cedola libraria nel corso dell'anno scolastico su territorio italiano e una volta prenotati i libri presso una libreria/cartolibreria non è possibile recarsi per la prenotazione presso un altro rivenditore. Le librerie interessate a collaborare con il Comune o quelli scelte liberamente dalle famiglie dovranno accreditarsi prima di procedere alla prenotazione e consegna dei libri. L'elenco delle librerie accreditate e la modulistica per il loro accreditamento sono disponibili al seguente link: https://www.comune.pisa.it/Servizi/Libri-di-testo-scuola-primaria. Il nuovo sistema integrato con le banche dati del Ministero dell’Istruzione e del Merito e dell’Anagrafe Nazionale migliora l’efficienza e l’accessibilità con un notevole beneficio per la comunità scolastica ed i librai/cartolibrerie fornitori.