Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 giu 2022

Piromane denunciato dopo una notte di follia

Ha dato fuoco ad alcuni cartoni in prossimità di una cabina elettrica ed è sospettato dell'incendio di due auto in sosta

18 giu 2022
featured image
Vigili del fuoco
featured image
Vigili del fuoco

Pisa, 18 giugno 2022 - Al culmine di una notte di follia un pisano di 50 anni è stato bloccato stamani poco dopo le 6 e denunciato per incendio doloso dopo avere appiccato le fiamme ad alcuni cartoni in prossimità di una cabina elettrica alla periferia nord est di Pisa. Il cinquantenne non ha saputo spiegare i motivi del gesto ed è sospettato di essere un piromane responsabile dell'incendio di altre due auto in sosta date alle fiamme in nottata, nella stessa zona della città.

Il primo episodio è avvenuto poco prima dell'1.20 quando una volante è intervenuta insieme ai vigili del fuoco per domare l'incendio di un'auto parcheggiata in strada e vicino alla quale è stata trovata una bottiglietta di plastica vuota che emanava un forte odore di benzina. Il rogo che ha distrutto l'utilitaria ha parzialmente danneggiato anche altre due auto in sosta. Un'ora più tardi un nuovo allarme: altra auto bruciata con l'incendio propagatosi dall'interno lato conducente dove erano state posizionate diverse riviste poi date alle fiamme e che hanno fatto da innesco. Infine, dopo l'allarme diramato nella notte dalla questura per cercare il piromane, il cinquantenne è stato colto sul fatto nei pressi della cabina elettrica e, stando a una testimonianza raccolta nel luogo del primo rogo somiglierebbe alla descrizione fornita da una donna che aveva visto aggirarsi un uomo con fare sospetto.

Una volta bloccato e perquisito, il cinquantenne, che abita nello stesso quartiere dove sono avvenuti i tre roghi, è stato trovato in possesso di due accendini e alcuni fogli di carta e denunciato per l'incendio della cabina elettrica, mentre sono in corso accertamenti per gli altri due roghi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?