Pisa, 18 marzo 2019 - Tragedia sulle rive dell'Arno a Pisa, non lontano da Ponte di Mezzo. Un uomo, è stato trovato morto sotto le spallette, non lontano dal Ponte di Mezzo, sul lungarno Galilei. L'uomo è un ex detenuto italiano, ma nato in Belgio e senza fissa dimora. Secondo gli inquirenti, l'uomo sarebbe morto in seguito a una caduta accidentale avvenuta prima dell'alba da un'altezza di circa 6-7 metri, probabilmente mentre stava riposando sul camminamento sottostante la spalletta.

L'uomo sarebbe morto sul colpo per le profonde ferite alla testa riportate, ma il sopralluogo della polizia scientifica e le prime indagini avviate dalla squadra mobile, con il coordinamento del sostituto procuratore Aldo Mantovani, avrebbero escluso il coinvolgimento di altre persone. Sono stati due giovani stamani, poco dopo le 8 a dare l'allarme dopo avere notato il corpo inerme mentre transitavano su un ponte nelle vicinanze. Si sono avvicinati e hanno individuato il corpo ormai privo di vita allertando subito i soccorsi. Secondo i primi accertamenti del medico legale, l'uomo sarebbe morto tra le 5 e le 6 potrebbe essere caduto mentre dormiva.