I live club provano a far sentire la propria voce. Tra loro anche il Borderline di Pisa, il locale di via Vernaccini, chiuso al pubblico da mesi e senza musica da far ascoltare. I gestori hanno deciso di aderire alla protesta battezzata "L’ultimo concerto". Sabato alle 21 proporranno, in contemporanea con altri palcoscenici sparsi in tutta Italia, una diretta streaming speciale, con un artista livornese legato al nostro territorio e amatissimo dal pubblico pisano: Bobo Rondelli (foto). Il messaggio è chiaro e fatto di numeri: in un anno (febbraio 2020-febbraio 2021) sono stati 15mila gli eventi annullati. Nello specifico ogni live club ha accusato (in media): quasi 64mila euro di spese fisse a fronte di 332.491 euro di mancati introiti. Il 49% degli spazi non sa dire se potrà riprendere con l’attività alla fine della pandemia. E se questa è la situazione dopo un anno di inattività, oltre 130 club hanno lanciato "L’ultimo concerto" che vedrà protagonisti nomi del calibro di Subsonica, Brunori Sas, Pinguini Tattici Nucleari, Marlene Kuntz, Marina Rei, Diodato, Lo Stato Sociale, 99 Posse, Cosmo, Colapesce e Dimartino. Nello scambio in amicizia tra Pisa e Livorno, i pisani Zen Circus sabato sera saranno invece sul palco labronico del The Cage.

Tutte le info per assistere all’’evento online gratuito al link: www.ultimoconcerto.it.