Polizia

Pisa, 14 settembre 2018 -  Ha fiutato la droga nascosta nel motorino di un tunisino e lo ha fatto arrestare. Kora, il cane dell’unità cinofila della polizia, ha «collaborato» all’arresto di un giovane che, fermato a un posto di blocco della polizia stradale in via Emilia e trovato privo di patente ed assicurazione, è stato poi arrestato perché, la successiva perquisizione nella sua abitazione, ha dimostrato che quella droga era finalizzata allo spaccio.

É questo uno dei risultati della imponente operazione di controllo del territorio delle forze dell’ordine cittadine che, nei primi giorni di questa settimana, hanno presidiato la città dal centro storico fino a Putignano e Ospedaletto. Un lavoro intenso e coordinato con volanti della Questura, pattuglie del reparto prevenzione crimine di Firenze, unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, pattuglie della Polizia stradale di Pisa, e un elicottero del VIII Reparto Volo di Firenze. Un servizio che ha permesso di identificare 130 persone e più di 500 veicoli.

Recuperati anche argenteria e abiti griffati nascosti in tre auto con targa francese beccate in via Fiorentina mentre, un gruppo di georgiani, stava per rubare pneumatici in un parcheggio adibito ad autorimessa. Gli agenti, attirati dai rumori sospetti che provenivano da quell’area, hanno sventato il furto e denunciato una georgiana per ricettazione. Nelbaule dell’autovettura guidata dalla donna sono stati infatti rinvenuti numerosi pezzi di argenteria e abiti griffati ancora con l’etichetta, oltre ad un machete, per il possesso del quale la donna risponderà anche di porto abusivo d’arma. Le tre auto sono state tutte sottoposte a sequestro, la merce sarà restituita ai proprietari.

Polizia in azione anche in piazza Stazione dove, mercoledì intorno alle 15, un nigeriano di 35 anni è stato arrestato mentre, in una traversa di via Mascagni, confezionava numerosi dosi di sostanza stupefacente. Ieri mattina, il giudice ha convalidato l’arresto e lo ha rimesso in libertà sottoponendolo all’obbligo di firma.