Pisa, 5 settembre 2018 - Un omaggio tradotto in pagine tutte da divorare d’un fiato. Un dialogo immaginario fra un mito, Andrea Bocelli, che ci racconta la vita di una delle più grandi leggende della lirica, sua Maestà Luciano Pavarottii. Un vero e proprio scrigno, che ci catapulta in un sodalizio stretto, intimo, fra due vere e proprie leggende mondiali del canto. Stiamo parlando di A Pavarotti, un maestro per tutti, ricordo impresso su un volume dal tenore Bocelli, che domani, giovedì 6 sttembre, troverete gratuitamente in edicola con La Nazione, edizione di Pisa-Pontedera.

In questo delicato album di ricordi e di aneddoti, Bocelli ci racconta di un uomo premuroso e ironico, innamorato dell’America e delle donne, appassionato di pittura, di cavalli e della buona tavola. Inframezzati a scampoli della propria biografia, l’interprete di Vivo per Lei, simbolo indiscusso della Valdera e dell’Italia nel mondo, riesce a svelarci gli aspetti più intimi e meno noti del profondo legame di amicizia che lo ha unito al Re dei tenori.

Senza dimenticare i concerti memorabili, i preziosi insegnamenti, la costante solidarietà di Luciano Pavarotti verso i più bisognosi, in particolare i bambini – proprio lui, a cui la vita non aveva certo risparmiato difficoltà e dispiaceri – ed il matrimonio felice con la sua Nicoletta Mantovani, coronato dalla nascita della piccola Alice. Insomma, un vero e proprio inno alla vita e alla musica, per un omaggio ad un uomo, Pavarotti, la cui leggenda non tramonterà mai. Un libro pieno di calore e di riconoscenza da parte di Bocelli che, nella sua carriera stracolma di successi, ha seguito le orme e gli insegnamenti del Grande Maestro. Il volume resterà in edicola per un mese.