Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 giu 2022

Aia Pisa festeggia un secolo di vita "Ogni traguardo è punto di partenza"

Il presidente degli arbitri Maurizio Sisia traccia la rotta: "Far crescere ogni ragazzo perché possa dare il meglio"

18 giu 2022

di Gabriele Masiero PISA Cento anni e non sentirli. Oggi la sezione Aia di Pisa celebra un secolo di vita, ma anziché voltarsi indietro guarda al futuro. "La nostra è un’attività formativa importantissima soprattutto per i ragazzi giovani - spiega il presidente Maurizio Sisia - e il nostro compito è quello di aiutarli a crescere nel modo migliore, facendoli diventare buoni arbitri e ottimi adulti, al di là dei singoli risultati sportivi che otterranno nella loro carriera". Non tutti però riusciranno ad arbitrare una finale di Champions o del campionato del mondo. "È proprio questo il punto. La sezione come la nostra, che è tra le più grandi della Toscana, seconda solo a Firenze, non deve pensare solo a formare buoni arbitri che possano approdare alle ribalte nazionali, ma deve lavorare per far crescere quei ragazzi che da noi trovano un’importantissima scuola e palestra di vita. Ma soprattutto devono sapere che non lasceremo indietro nessuno". Lei è sostanzialmente arrivato a metà mandato. Eppure resterà nella storia essendo il presidente del centenario della sezione. Quali sono gli obiettivi che vuole centrare? "Intanto non nascondo l’emozione di questo particolare momento, ma so anche che tutto quello che celebriamo oggi, grazie a un lavoro partito un anno fa, è il frutto del lavoro di una squadra. Si è soli in campo, ci si abitua a prendere decisioni, anche le più difficili, di fatto in solitudine, soprattutto nelle serie inferiori, ma si lavora tutti insieme. L’uno affianco dell’altro, ecco perché siamo una scuola di vita e di condivisione di valori. Per questo il mio obiettivo è far crescere tutti i ragazzi che sono in sezione, circa 80 che si confrontano con i nostri 230 associati (arbitri benemeriti, osservatori, ecc): fare crescere ogni ragazzo perché possa dare il massimo delle sue qualità. Non ha importanza se ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?