Jacopo Masciullo e Gianna Gambaccini
Jacopo Masciullo e Gianna Gambaccini

Pisa, 11 settembre 2019 - Divertimento assicurato per tutti. Sabato 14 settembre dalle ore 16.00 sino alle ore 2.00 in Logge dei Banchi, il Comune di Pisa e l’associazione “OxyzO Orizzonti Ludici – La Tana dei Goblin Pisa” organizzano “Banchi in Gioco 2019 – La notte bianca dei giochi da tavolo…e non solo!”.

Verranno approntati tavoli e sedie per chiunque vorrà provare a giocare alle ultime novità nel campo dei giochi da tavolo, riscoprire grandi classici, dilettarsi in simpatici giochi a quiz e scoprire altre realtà tutte pisane che operano in ambito ludico.

L’evento è completamente gratuito e l’associazione metterà a disposizione la sua ludoteca con alcune centinaia di titoli ed i propri volontari, i quali consiglieranno, spiegheranno e seguiranno in ogni fase i partecipanti, dando così una breve dimostrazione della vitalità presente nel mondo dei giochi da tavolo, nonché delle miriadi di possibilità che questo settore offre a tutti coloro che vorranno trascorrere del tempo divertendosi in compagnia. Saranno, inoltre, presenti alcuni esercenti locali (quali “Goblin Cafè” o “Oltre la matita”) che daranno dimostrazioni delle attività che svolgono quotidianamente nel loro esercizio.

“Vogliamo offrire a tutti i visitatori uno spaccato del mondo ludico, dai giochi da tavolo a quelli di carte e all'enigmistica. Un piccolo assaggio di quanto sia sbagliato dire «I giochi sono solo per bambini»” dice il Presidente dell’associazione, Jacopo Masciullo.

“Con questo evento vogliamo rivolgerci a famiglie, turisti, passanti ed a chiunque desideri fermarsi per trascorrere del tempo in sana compagnia e scoprire che esistono giochi per tutti i gusti e per tutte le età e che sono il tramite per immergersi in un mondo sempre nuovo e sempre diverso, mai noioso e talvolta anche edificante.”

“Sono orgogliosa di ripristinare l’evento – dichiara l’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini - che celebra i giochi da tavolo sotto le Logge dei Banchi, poiché mi auspico che, attraverso iniziative come queste, la città di Pisa possa proporre un modello positivo di gioco, che riporta i ragazzi e le persone a incontrarsi fisicamente e condividere realmente il momento del divertimento, contrastando il dilagare dei giochi virtuali. Anche attraverso eventi come questi la nostra Amministrazione cerca di promuovere iniziative sociali e culturali che rappresentino un esempio di “buona movida” e siano in grado di combattere, allo stesso tempo, condotte d’abuso come il gioco d’azzardo”.