Rachele Bruni
Rachele Bruni

Eccolo l'altra alfiere della pattuglia dei nuotatori toscani: Rachele Bruni è nata a Firenze, 4 novembre 1990. La nuotatrice azzurra è in forza al Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito. Abita a Comeana, in provincia di Prato e si allena al Csoe. Fa parte della Nazionale italiana di Nuoto di fondo. Ha vinto la medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Rio nella maratona 10 km totalizzando un tempo di 1h56'49".Ha dedicato l'argento vinto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 alla sua compagna Diletta, diventando la prima atleta medagliata italiana alle Olimpiadi a dichiarare la propria omosessualità. Nel 2019 è stata pubblicata la biografia ufficiale di Rachele Bruni dal titolo Volevo solo nuotare (200.000 bracciate con Rachele Bruni), l'autore del libro è Luca Farinotti. Il libro ha vinto il “Premio Selezione Bancarella Sport” 2020. Il suo curriculum in vasca, nelle acque dei laghi e del mare: dopo il clamoroso argento olimpico quale coronamento di una carriera nel nuoto di fondo, ci sono stati 19 ori nazionali, 8 ori europei, 1 bronzo mondiale. La scommessa: "Quel che è certo è che a Tokyo, comunque vada, se piangerò, saranno solo lacrime di gioia".