Emmanuel Ihemeje
Emmanuel Ihemeje

Nato in Italia, a Carrara (9 ottobre del 1998) da genitori nigeriani, Chiebuka Emmanuel Ihemeje ha iniziato a praticare l'atletica leggera da giovanissimo, all'età di undici anni, nelle fila dell'Atletica Estrada. Passato all'Atletica Cento Torri Pavia nel 2014, nel 2017 prende parte ai campionati europei under 20 di Grosseto, dove conquista la sesta posizione nel salto triplo. E' un triplista italiano, i cui primati di 17,14 m e 17,26 metri rientrano tra le migliori prestazioni italiane nel salto triplo rispettivamente all'aperto e indoor.  L’azzurro ha sbalordito tutti in occasione delle finali Ncaa di Fayetteville, migliorando il suo personal best nel salto triplo di ben 85 centimetri, balzando a 17.26 e diventando così il quarto italiano di sempre al coperto dopo Donato, Greco e Camossi.  Il ventiduenne bergamasco dell’Atletica Estrada, che studia a Oregon University, si regala così l’enorme di progresso di quasi un metro sul primato personale di 16,41 realizzato il 30 gennaio nello stesso impianto, il Randal Tyson Center. L'obiettivo di ottenere il passaporto per Tokyo è andato a segno: ora Emmanuel sogna di entrare nell'Olimpo dell'atletica italiana. E quando non si allena studia biologia: "un domani, come mamma Emanuela, infermiera, vorrei lavorare nella sanità".