cristian busato
cristian busato

Montecatini, 3 novembre 2018 - Di nuovo in campo. Dopo il ko ai rigori (con eliminazione) in Coppa della Divisione rimediato mercoledì sera a Massa, il Futsal Pistoia Gisinti Montecatini si riaffaccia al campionato e per la quinta giornata del girone B di Serie A2 scenderà in campo sabato 3 novembre al Palalavinium di Pomezia (ore 15) contro la Mirafin.

I rossoblù hanno un punto in meno degli arancioni di Cristian Busato, giocano su un campo non grandissimo e molto "caldo" e sicuramente non vorranno sfigurare davanti al proprio pubblico; dal canto suo il Gisinti Montecatini è carico e motivato a rimediare il ko di mercoledì sera (ma solo per il risultato perché la prestazione è stata buona) e a continuare sulla strada intrapresa in campionato (ko alla prima con Tombesi, due vittorie di fila con Grosseto e Aniene, pareggio con Lido di Ostia).

"Comincio dicendo che non dobbiamo fare drammi per la sconfitta in Coppa - spiega il mister arancione -. Guardo le statistiche e leggo 58 tiri di cui 35 in porta, tre gol sbagliati sotto misura e una sconfitta arrivata ai calci di rigore. Ho avuto quindi tante indicazioni importanti e valuto ogni singolo spunto, sia negativo che positivo: la prestazione mi ha soddisfatto. Forse abbiamo sbagliato l'approccio (Gisinti sotto 2-0 nei primi minuti di gara, ndr) ma poi abbiamo recuperato bene e con merito: non posso non essere contento della prova offerta dai ragazzi e sinceramente di partite cosi ne capitano una su dieci. È stata una gara importante per la nostra crescita, ci abbiamo provato e sarebbe stato grave il contrario. Vorrà dire che dobbiamo migliorare in cattiveria sotto porta e precisione". Il mister poi sposta la sua attenzione alla gara contro il Mirafin.

"Andiamo ad affrontare un'altra squadra esperta, forte e ambiziosa - conclude -. Immagino che sarà un match intenso e combattuto come gli altri disputati finora. Sicuramente vogliamo far bene anche domani e partiamo da questo concetto. Inevitabilmente ci portiamo qualche strascico fisico dalla gara di mercoledì sera ma abbiamo dimostrato che la forza di questa squadra è anche il gruppo per cui i ragazzi sanno quale sia il loro compito non appena entrano in campo".

Arbitrano Vincenzo Cammarano (Nichelino) ed Elena Lunardi (Padova), crono Andrea Campi (Ciampino).