Un momento della premiazione della gara tenuta a Quarrata
Un momento della premiazione della gara tenuta a Quarrata

Montecatini 24 settembre 2018 - Due belle iniziative hanno ricordato Silvia Tamarri, la sfortunata donna di Pescia investita da un’auto martedì 11 settembre e deceduta al Trauma Center di Careggi il giorno successivo per le gravi lesioni soprattutto alla testa. Ieri a Quarrata, nell’ambito della gara podistica «Passeggiata panoramica», Piero Giacomelli presidente dell’associazione Regalami un sorriso, ha donato un defibrillatore al Gs Run...dagi di Buggiano, di cui Silvia faceva parte.  A ricevere l’apparecchio, che in questi anni si è rivelato davvero prezioso per salvare tante vite anche in manifestazioni sportive, è stato Andrea D’Amaddio, il marito di Silvia.

La consegna è avvenuta in un clima di grande commozione tra i partecipanti alla manifestazione, nel ricordo della cara amica e compagna di tante competizioni. L’appuntamento di ieri ha rappresentato un’occasione importante e opportuna per farlo. Oltre ai percorsi di 2,7 e 15,8 chilometri, sono state realizzate anche iniziative dedicate ai settori giovanili. Un ambito al quale Silvia guardava senza dubbio con grande simpatia. 

Il giorno prima, a Donoratico (Livorno) nell’ambito della manifestazione Run Together, gara riservata ai dipendenti del Banco Popolare di Milano, c’è stato un altro appuntamento dedicato a Silvia. Giacomelli, presidente dell’associazione Regalami un sorriso, ha ricevuto una donazione da parte della famiglia della donna. La Onlus, ormai da qualche anno, è impegnata a progettare, istruire, organizzare, dirigere e coordinare manifestazioni culturali, sportive, tecniche e artistiche. E i suoi appuntamenti hanno acquisito notevole rilevanza regionale.