Ponte Buggianese, 7 novembre 2019 - Un corpo nudo con le braccia aperte e la testa riversa all'indietro che a tratti emergeva dalle acque del fiume Pescia, nel punto che attraversa Ponte Buggianese, ha attirato l'attenzione di un residente della zona che stava portando a spasso il proprio cane. «All'inizio credevo fosse un manichino – ha detto il testimone del ritrovamento  – poi quando ho capito che si trattava di un uomo, ho chiamato subito il 112».

E' così che sono partite oggi intorno alle 17 le operazioni di recupero del corpo di un uomo, di età presunta intorno ai 50 anni, nel tratto di fiume in località Ponte di Mingo, in piena zona dell'Anchione nel Padule di Fucecchio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione con il nucleo operativo e i vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare i resti dello sconosciuto. Resta ignota per ora l'identità dell'uomo sulla quale stanno lavorando gli agenti della scientifica insieme ai carabinieri. Notizia in aggiornamento.