Sull'episodio indagano i carabinieri
Sull'episodio indagano i carabinieri

Monsummano Terme (Pistoia), 13 marzo 2019 - Si è presentato  con un coltello in mano e il volto coperto ed è fuggito a piedi col malloppo facendo perdere le sue tracce tra campi e viottoli. È il resoconto della rapina avvenuta ieri sera al centro Biomedical di via Cairoli in zona Pratovecchio, al confine tra Monsummano e Pieve a Nievole. Secondo una prima sommaria ricostruzione dei fatti erano circa le 19,30, orario in cui il centro medico privato convenzionato si appresta alla chiusura, quando un uomo col volto coperto da un passamontagna è entrato brandendo in mano un coltello da cucina dirigendosi velocemente verso il bancone dell’accettazione dove ha intimato all’infermiera di turno di consegnarle tutto l’incasso. In quel momento pare che non vi fossero più pazienti in attesa e l’infermiera fosse sola al bancone. Preoccupata dalle possibili conseguenze la donna ha consegnato il denaro al bandito che si è dileguato nel nulla e non è escluso che poco distante vi fosse anche un possibile complice. Intanto sul posto si soni tempestivamente presentati i carabinieri della stazione di Monsummano, che sono stati chiamati subito dopo il fatto e che al momento stanno indagando sulla possibile identità del rapinatore che, secondo quanto riportato dai presenti al momento della rapina, pareva non avesse alcun accento riconoscibile.  -