Preso il ladro di portafogli
Preso il ladro di portafogli

Montecatini, 10 agosto 2019 -  Vagava con fare sospetto nella zona di piazza Italia, salendo con una certa frequenza sui bus sostitutivi del servizio ferroviario che, a causa dell’interruzione della linea per i lavori di raddoppio, collegano in questi giorni Montecatini con Pistoia. Gli agenti del nucleo sicurezza della polizia municipale, guidata dal comandante Domenico Gatto, hanno sorpreso e denunciato all’autorità giudiziari l’autore di alcuni furti avvenuti a bordo dei pullman. L’uomo, O.L., un nigeriano di 49anni, privo di permesso di soggiorno, ha numerosi precedenti a suo carico ed è finito più volte in carcere in passato. In questi giorni, la polizia municipale ha intensificato i servizi nelle aree cittadine con maggior flusso di persone per contrastare fenomeni legati al degrado e reati come il borseggio. Il comportamento sospetto del nigeriano ha attirato subito l’attenzione degli agenti della polizia municipale, che hanno deciso di tenerlo d’occhio per qualche giorno. A un certo punto, l’uomo è stato fermato per essere sottoposto ad accertamenti.

Il nigeriano, davanti agli agenti della polizia municipale, ha iniziato a mostrare segni di nervosismo, cercando di sottrarsi al controllo. L’uomo, dopo aver opposto resistenza, è stato fermato e, poiché privo di documenti personali, è stato condotto nel comando di via del Salsero per essere sottoposto a identificazione. Oltre a recuperare le sue generalità, in seguito a una perquisizione personale e dello zainetto che aveva con sé sono stati ritrovati quattro portafogli con documenti di cittadini italiani, numerose carte di credito e tessere varie, probabilmente oggetto di furto. Il nigeriano si è rifiutato di fornire spiegazioni in merito ai motivi per cui era in possesso di questi oggetti. La polizia municipale ha proseguito le indagini, provvedendo a contattare i titolari dei documenti rinvenuti e acquisendo denunce di furto. Una vittima in particolare, dopo essere stata chiamata, si è presentata al comando di via del Salsero e ha riconosciuto il nigeriano che, a bordo della tratta Pistoia-Montecatini, si trovava a sedere dietro di lei. Una volta scesa dal pullman non ha più trovato il portafoglio nella borsa. In seguito, in base all’analisi della posizione del nigeriano sul territorio italiano, dopo le operazioni di foto segnalamenti, la questura di Pistoia ha attivato la procedura per l’espulsione dell’uomo dal territorio nazionale. Il questore Giovanni Battista Scali ha disposto che venisse accompagnato dagli agenti della polizia municipale a un centro di accoglienza dove verrà espulso e rimandato nel suo paese.

Da.B.