Montecatini 12 giugno 2018 - Il Comune è pronto a emanare un provvedimento più severo per difendere cittadini e turisti dai problemi causati dalla movida soprattutto estiva. L’amministrazione sta completando un regolamento, sul modello di quello fatto a Pistoia per i locali della Sala, al fine di gestire la somministrazione di alcolici e l’intrattenimento musicale nelle attività, in particolare del centro. L’arrivo della bella stagione ripropone i problemi legati a confusione, al rumore eccessivo e spesso anche alla sicurezza nel cuore della città.

 

Problema che torna a ripetersi anche in viale IV Novembre dove, a pochi metri da alcuni tra i più importanti hotel cittadini, sono nati numerosi locali frequentati soprattutto da giovani. Il Comune punta a vietare la somministrazione di alcolici dopo l’1.30 durante la settimana, e le 2 il sabato, in modo da evitare il prolungarsi dei consumi fino all’alba. L’amministrazione inoltre, riprendendo un’ordinanza del 2010, vuole inserire nel regolamento il divieto di fare musica all’esterno dei locali dopo la mezzanotte, in modo da tutelare il riposo della gente.

 

Nel corso di una recente seduta del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza (Cosp), tenuta in municipio, è stato raggiunto un accordo per favorire la sinergia tra vigili, polizia e carabinieri nei controlli nei pubblici esercizi. Le forze dell’ordine sono pronte a intervenire per colpire i reati legati a questo tipo di attività che spesso comportano pesanti ricadute sociali, come la somministrazione di alcolici ai minorenni. Gli agenti del commissariato, diretto dal vicequestore Mara Ferasin, inoltre, sono pronti a proseguire i controlli nelle attività dove avvengono episodi violenti o che sono ritrovo di pregiudicati. In base al Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, (Tulps), il questore può disporre la chiusura temporanea di questi locali.