Il soccorso di un'auto coinvolta in un incidente
Il soccorso di un'auto coinvolta in un incidente

Montecatini Terme, 10 gennaio 2019 - Non solo ghiaccio, anche la nebbia ha mietuto vittime sulle strade della Valdinivole, soprattutto tra Pieve e Monsummano, dove ieri mattina si sono consumati diversi incidenti che hanno coinvolto oltre una decina di veicoli. Le segnalazioni ai comandi di polizia municipale e al 118 sono cominciate ad arrivare già dalle prime ore del mattino. In particolare, a causa del ghiaccio sulle strade, sono finte per traverso alla strada alcune auto alla rotonda di via Nova e incidenti in via Ponticelli a Pieve a Nievole, dove il sindaco Gilda Diolaiuti è corsa ai ripari comunicando che il Comune avrebbe sparso il sale sulle strade ma che non era giunto alcun avviso di allerta meteo. A Monsummano invece a un uomo in scooter è caduto sull'asfalto scivoloso e per la poca visibilità dovuta alla nebbia in via Pineta, proprio vicino alle scuole medie e nell'ora di punta causando una lunga coda dei veicoli guidati dai genitori che portavano i propri figli a scuola.

La situazione peggiore però è stata registrata nei due punti a valle, nella zona del Fossetto da un lato e nel tratto della variante provinciale compreso tra il ponticello che da zona Terzo porta a Le Case e alla rotonda tra via Cesare Battisti e le Colmate dove si sono contati 5 veicoli coinvolti in tamponamenti a catena e scivoloni sul ghiaccio che si era formato sull'asfalto poco dopo le 7 del mattino, quando è scesa la nebbia. Intanto dal Comune di Monsummano i tecnici fanno sapere che il sale era stato sparso la sera prima nei punti sensibili, anche se, va detto, nessuno poteva prevedere una condizione meteo così singolare come quella che si è formata nelle zone più a valle e per la quale non è mai stata diramata l'allerta meteo. «In particolare le zone su cui è stato sparso il sale – fanno sapere i tecnici – sono state quelle più a rischio come Monsummano alto, via del Vaticano, zona Grotta Giusti. Inoltre abbiamo fatto particolare attenzione alle zone dove insistono scuole e asili. Ed in effetti non ci sono stati problemi. Quelli si sono registrati di più nella zona del Padule. Anche adesso (ieri pomeriggio ndr) siamo fuori con lo spargisale tra Bizzarrino e Cintolese oltre alle strade del Centro». Sulla Variante provinciale Francesca, dove il ghiaccio ha colpito più duramente e dove insiste l'obbligo di catene a bordo, sembra che il sale non sia stato sufficiente per il tipo di eccezionale condizione meteo registrata. «Il sale riduce il pericolo della formazione di ghiaccio, ma non lo evita completamente – spiega il dirigente provinciale Renato Ferretti – si è cercato di intervenire un po' ovunque e la rete viaria è tutta coperta dal servizio. Oggi siamo nuovamente intervenuti e si spera che la situazione sia sotto controllo».