Montecatini Terme, 12 maggio 2018 - Il Sesana si tinge di rosa per un sabato particolarmente divertente. In cima al cartellone tecnico la spettacolare Tris-Quartè-Quintè nazionale. Come abbiamo riscontrato lo scorso sabato con l’arrivo a sorpresa di cavalli a grossa quota un campo così affollato in pista piccola mischia notevolmente le carte in tavola e anche oggi si annuncia una corsa dallo svolgimento quasi imprevedibile. Settima ed ultima sfida del convegno premio Record Ok sedici cavalli impegnati sulla selettiva distanza del doppio km: ci riprova Raimbow As (13) dopo il secondo posto in Tris sabato scorso torna sulla sabbia del Sesana per riscattarsi e nel contesto sembra essere un solido punto di riferimento per indovinare la cinquina vincente. Super Op (12) con il suo pigmalione Edy Moni potrebbe essere un possibile piazzato anche se nelle ultime tris disputate non ha mostrato un gran mordente. Compito arduo ma non impossibile per Spirit Roby sacrificato con il numero 15 di partenza. Montecatini è la sua pista, su questo anello ha disputato le corse più belle. 

Come da tradizione anche l’edizione 2018 del Campionato delle Stelle parte da Montecatini. Nel pomeriggio sono previste tre corse «particolari» organizzate dal Circuito per raccogliere fondi a favore dell’Unicef. La seconda corsa del pomeriggio è la prima tappa della kermesse ippico-benefica “Circuito delle Stelle”, alla sua 11° edizione l’iniziativa è cresciuta in maniera esponenziale e ormai vanta molte adesioni dal mondo dello sport, della politica e dello spettacolo. Al via con Urania d’Ezze anche l’ex parlamentare Edoardo Fanucci reduce da un bel successo ad Agnano alla vigilia del Gp Lotteria. Tra i toscani l’amazzone Caterina Dami con Sydney Dei Greppi e Roberto Puccini con Take Away. La quarta corsa è riservata alle amazzoni, una sfida tutta al femminile con nove lady che si daranno battaglia per aggiudicarsi il gradino più alto del podio. Favori del pronostico per Sachs Del Ronco (3) con Jessica Rosaspina. Corsa successiva Premio Unicef: Rag Runner (7) con il sindaco Giuseppe Bellandi candidato alla vittoria, Uk Arabesque (8) con Alberto Foà nel ruolo di controfavorito. Come da regolamento nelle tre corse del circuito è vietato l’uso del frustino con la speranza che questa attenzione possa estendersi a tutte le corse dell’ippica italiana. Il tour di quest’anno sostiene l’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia fondato nel 1946.