Disagio sociale e diritti fondamentali. L’Acli mette al centro la persona

Domani il convegno con il presidente nazionale Manfredonia e tanti esperti

Disagio sociale e diritti fondamentali. L’Acli mette al centro la persona

Disagio sociale e diritti fondamentali. L’Acli mette al centro la persona

Importante appuntamento formativo e informativo sul tema dei diritti fondamentali della persona, organizzato dal Circolo Acli don Giulio Facibeni per domani, sabato 21 ottobre, con inizio alle 9.30 nei locali della sede Asvalt in Viale Verdi numero 59 a Montecatini Terme, allo stabilimento termale La Fortuna. Il tema dell’incontro infatti è “Conoscere e riconoscere i diritti fondamentali“. Al centro del dibattito l’esigenza di intervenire e concentrare le energie di fronte a un disagio sociale crescente: mettersi in ascolto, non solo della richiesta immediata, ma anche della “persona“ nel suo complesso e della sua situazione familiare e sociale , possiamo scoprire disagi più ampi e profondi. "Tante persone si trovano a rischio emarginazione sociale – spiega il dottor Leonardo Magnani –: pensiamo ai bambini piccoli che hanno difficoltà ad avere supporti adeguati per la frequenza scolastica, situazioni di invalidità, di dipendenza da alcol, da sostanze tossiche o da gioco d’azzardo, strozzinaggio, situazioni di indebitamento progressivo e oppressivo. Molti non conoscono adeguatamente i loro diritti e le opportunità che la normativa vigente offre loro". Il problema è molto sentito e per questo non potevano mancare autorevoli relatori come il presidente nazionale delle Acli Emiliano Manfredonia; l’assessora regionale della Toscana con delega alle politiche sociali, edilizia residenziale pubblica , cooperazione internazionale Serena Spinelli, il direttore della Società della salute della Valdinievole Stefano Lomi e l’assessore alle politiche sociali del Comune di Montecatini Terme Federica Rastelli. Vi saranno inoltre interventi di Carmela Lamacchia, direttrice del patronato Acli provincia di Pistoia che terrà una relazione su “Misure di sostegno al reddito su base Isee” e di Claudia Pili, responsabile del presidio distrettuale socio sanitario di Montecatini che si soffermerà sul tema dei “Percorsi socio sanitari“. E poi Fabrizio Fagni, direttore Ufc dipendenze Pistoia-Valdinievole parlerà del “Gioco d’azzardo patologico”. Ci sarà anche un confronto ed un approfondimento di tematiche proposte dal pubblico con la presenza di Elena Pampana , vicepresidente regionale Acli Toscana-progetto Slot out .