DANIELE BERNARDINI
Cronaca

Montecatini, chiusa una paninoteca dopo i controlli straordinari di carabinieri e polizia

Fermate 150 persone e ispezionati 65 veicoli fra centro e periferia

Controlli straordinari di polizia e carabinieri (foto d'archivio)

Controlli straordinari di polizia e carabinieri (foto d'archivio)

Montecatini terme (Pistoia), 15 ottobre 2023 – Le forze dell’ordine rispondono in modo forte agli ultimi fatti criminali che tanta paura e, di conseguenza, un dibattito serrato hanno scatenato in città. Carabinieri e polizia di Stato, in perfetta sinergia, hanno effettuato una serie di controlli straordinari tra il pomeriggio e la notte di venerdì. L’attività era mirata alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e lo spaccio di stupefacenti.

Durante l’operazione, grazie a un’attività congiunta della Divisione della polizia amministrativa e sociale della questura di Pistoia, diretta dal primo dirigente Gonario Rainone, del commissariato, guidato dal vicequestore Gaetano Di Mauro, e della Compagnia dei carabinieri di Montecatini, comandata dal capitano Piergiorgio Cataldo, personale dell’Arma ha notificato un provvedimento di sospensione dell’attività per 15 giorni alla “Taverna da Poldo“, in piazza XX Settembre. Olimpia Abbate, questore di Pistoia, ha emesso l’atto in base all’articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Tulps), per disturbo alla quiete pubblica, aggressioni e presenza di persone pregiudicate all’attività. Anche il sindaco Luca Baroncini aveva inviato segnalazioni in merito alla situazione del locale che, adesso, in base alla normativa, rischia pesanti provvedimenti pure dal Comune. Nel recente passato, il locale aveva ricevuto una multa da 9mila euro per aver somministrato alcolici oltre l’orario consentito e altre violazioni.

Gli agenti del commissariato, con l’ausilio di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, hanno effettuato un’attività di controllo nelle aree della stazione centrale in piazza Gramsci, durante il pomeriggio I servizi hanno interessato anche attività commerciali e sale giochi. Sono state identificate 52 persone e 17 autovetture, mentre una persona è stata denunciata all’autorità giudiziaria per il possesso di oggetti atti ad offendere. I carabinieri, durante le ore serali, hanno impiegato circa una ventina di militari, allestendo nove pattuglie, supportate da un’unità cinofila antidroga.

Durante il servizio, lungo le vie del centro e nelle aree delle due stazioni ferroviarie, sono stati controllati 48 veicoli e 97 persone. Sono state elevate tre contravvenzioni al codice della strada e segnalate tre persone alla prefettura, perché trovate in possesso di stupefacenti per uso personale.