Ospiti delle terme
Ospiti delle terme

Montecatini Terme, 11 agosto 2021 - Bonus terme 2021: finalmente è arrivato il decreto attuativo. La notizia è stata divulgata nella mattinata di ieri da Massimo Boni, segretario provinciale di Forza Italia. "Dopo una lunga attesa - dice il dirigente azzurro- il decreto attuativo del Bonus Terme 2021, è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 agosto 2021.

Con l’ingente somma di ben 43 milioni di euro, il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via a questo bonus ed ha elencato tutte le misure e quali sono i requisiti che si devono possedere per poterne usufruire. Tuttavia, per il momento bisogna ancora attendere, perché, come sottolinea un articolo pubblicato su informazionefiscale.it".

Boni cita un passaggio dell’articolo, in cui si dice che "sarà il Ministero dello Sviluppo Economico ad annunciare la fase di avvio delle procedure, dopo la predisposizione del portale da parte di Invitalia. Questa tipologia di bonus è stata introdotta con il decreto-legge n. 104/2020, per dare una mano ad uno dei settori più danneggiati dalle chiusure per fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Il Bonus terme 2021 consiste, sostanzialmente, in una agevolazione per gli utenti che hanno acquistato un biglietto o abbiano prenotato un servizio termale.

La misura prevede uno sconto del 100% fino ad un massimo di 200 euro per cliente. L’incentivo per l’acquisto di servizi termali è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee o legati al nucleo familiare. Il cittadino interessato deve prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta.

L’elenco degli stabilimenti termali accreditati è pubblicato sui siti internet del Ministero e di Invitalia. La prenotazione dovrà essere effettuata nello stabilimento termale prescelto, che provvederà a rilasciare l’attestato di prenotazione. La prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione; i servizi prenotati dovranno essere usufruiti entro tale termine. L’ente termale nel quale il cittadino ha fruito i servizi termali provvede a richiedere a Invitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal fruitore.