"50 borse di studio a Pescia: ecco l'iniziativa della Banca di Pescia e Cascina"

La Banca di Pescia e Cascina offre 50 borse di studio ai soci e ai loro figli/nipoti per l'anno scolastico 2023-2024. Premia chi si è distinto nel proprio percorso di studi, promuovendo la cultura del merito. Domande entro il 30 novembre.

Ecco 50 borse di studio stanziate dalla Banca di Pescia e Cascina

Ecco 50 borse di studio stanziate dalla Banca di Pescia e Cascina

Anche per l’anno scolastico e accademico 20232024, la Banca di Pescia e Cascina - Credito Cooperativo ha messo a disposizione dei suoi soci e dei loro figli o nipoti in linea diretta dentro il 2° grado cinquanta borse di studio. Dieci da 200 euro sono destinate ai diplomi di licenza media inferiore conseguiti con votazione compresa tra 910 e 1010, venti da 350 euro per i diplomi di istruzione secondaria superiore conseguiti con votazione compresa tra 95100 e 100100, le ultime venti, del valore di 500 euro, per lauree universitarie magistrali conseguite con votazione compresa tra 105110 e 110110. Per diplomati e laureati l’importo comprende 130 euro convertibili in 25 quote sociali della Banca di Pescia e Cascina. Ai laureati, infine, che più facilmente si avvieranno nel mondo del lavoro, sarà anche data la possibilità di sottoscrivere, gratuitamente per il primo anno, il piano welfare Fior di Mutua, che opera a favore degli associati in ambito sanitario, sociale, educativo e ricreativo. Il bando e la domanda di partecipazione sono pubblicati sul sito istituzionale, www.bancadipesciaecascina.it, nella sezione Per i Soci; le domande dovranno essere presentate entro il prossimo 30 novembre.

"Stare vicino a un territorio – hanno detto il presidente Franco Papini e il direttore Antonio Giusti – significa anche valorizzare i talenti. È questo il significato più profondo di questa iniziativa che premia chi si è contraddistinto nel proprio percorso di studi, promuovendo quella cultura del merito che rappresenta un asse portante per vincere le sfide del futuro".