Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
8 mag 2022

Previsioni meteo, stop al maltempo: arriva il primo vero caldo. Ecco dove e quando

Da mercoledì 11 maggio arriverà all'improvviso l'estate. Picchi di 30 e 33 gradi

8 mag 2022
featured image
Caldo (foto di repertorio)
featured image
Caldo (foto di repertorio)

Firenze, 8 maggio 2022 - Il maltempo ha le ore contate. Dopo un weekend caratterizzato da rovesci a macchia di leopardo un po' in tutta Italia, da mercoledì 11 maggio arriverà all'improvviso l'estate. Nelle previsioni fornite da www.Ilmeteo.it sono attesi già da martedì, picchi di 30-33°gradi al Nord con le prime condizioni afose del 2022.

Il sito 3b-meteo avverte che da metà settimana arriverà un campo di alta pressione di matrice sub tropicale che farà balzare i termometri fin su valori estivi anche se non ovunque. "Intorno alle giornata di mercoledì e giovedì si potranno toccare punte di 28-30°C in Val Padana e sulle zone interne delle regioni centrali tirreniche. Il Sud che vede ancora valori sotto media, in particolare tra Sicilia e Calabria vedrà solo un ritorno alla normalità con qualche anomalia positiva non eccessiva in Campania". 

Previsioni

Nelle prossime ore si registra nuvolosità a tratti ancora intensa in gran parte d`Italia, con delle schiarite solo parziali e temporanee, più probabili su Toscana, Campania e alto Adriatico. La probabilità di rovesci sparsi e locali temporali sarà maggiore sulle regioni meridionali e nelle isole, specie nelle zone interne; nel corso del pomeriggio aumenta il rischio di qualche temporale o rovescio isolato anche sulle regioni settentrionali, eccetto lungo la fascia adriatica, sulla Toscana e sul Lazio. Le temperature sono previste per lo più in aumento sulle regioni centro settentrionali, senza grosse variazioni altrove; valori vicini alla norma. Giornata ancora un po` ventilata per venti in rotazione ciclonica attorno al centro depressionario posizionato vicino alla Sicilia. Probabili temporanei rinforzi nelle aree temporalesche. I mari risultano fino a molto mosso il canale di Sicilia; mossi Ionio, medio-basso Tirreno, mari intorno alla Sardegna, basso Adriatico e Ligure occidentale; in prevalenza poco mossi i restanti bacini.

Per domani, lunedì 9 maggio, si prevede tempo molto instabile in Sicilia e sulla Calabria meridionale dove saranno possibili rovesci e temporali fin dal mattino. Tempo inizialmente più stabile altrove con schiarite soprattutto al Centro, in Val Padana e nel settore dell`alto Adriatico. Dalla tarda mattina e nel pomeriggio sviluppo di rovesci e temporali isolati lungo le Alpi Marittime e centro-orientali, sull`Appennino settentrionale e su Levante Ligure, alta Toscana, Sardegna centro-meridionale, Lazio, Campania e Basilicata; non si escludono locali sconfinamenti verso la pianura padana centrale e sul Friuli Venezia Giulia. Temperature massime quasi ovunque in rialzo, più marcato al Centro-Nord, dove saranno possibili punte dai 22 ai 26 gradi. Ancora leggermente ventilato sul Ligure e al Centro-Sud. Mari per lo più poco mossi, a parte i bacini più meridionali che resteranno ancora localmente mossi.

Quanto a martedi, si prevede tempo ancora piuttosto instabile sulla Sicilia con possibili rovesci o temporali fin dal mattino nella parte orientale dell`isola, più diffusi e localmente intensi nel pomeriggio. Nel resto d`Italia situazione inizialmente più stabile con ampi rasserenamenti, ma con tendenza a un aumento della nuvolosità nelle aree montuose dove nel pomeriggio saranno possibili brevi rovesci o temporali, più probabili su Appennino centro-meridionale, zone interne della Puglia e della Sardegna; non si può escludere qualche sporadico acquazzone anche su Alpi e Prealpi. Temperature in leggero ulteriore aumento, con valori oltre la media al Centro-Nord dove saranno possibili punte di 25-28 gradi. Venti in prevalenza deboli. Mari calmi o poco mo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?