Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Spalletti in Ticino: «Salutatemi tanto Baldini, grande tecnico»

Alla prima uscita dei nerazzurri con una vittoria a Lugano

Ultimo aggiornamento il 16 luglio 2018 alle 14:17
Vincenzo Volpi con Maurito Icardi
Carrara, 16 luglio 2018 -  «Salutatemi Baldini, mio grande amico e tecnico». Alla prima uscita dell’Inter, sabato sera allo stadio Cornaredo di Lugano (3-0 per i nerazzurri) l’allenatore Luciano Spalletti ha trovato il modo anche di «parlare» di Carrarese. Prima di accomodarsi in panchina, all’uscita dal tunnel degli spogliatoi è stato infatti avvicinato dal tifoso Vincenzo Volpi che a bordo campo ha fatto da ambasciatore portandogli i saluti dell’ex presidente azzurro Luciano Grassi. «Mister, l’aspettavamo alla tradizionale cena delle beccacce di giugno al bagno Conte aMarina di Carrara e oggi Luciano Grassi ci ha detto di salutarla». Spalletti si è sciolto in un sorriso e stringendo la mano a Volpi gli ha risposto: «Sì, mi dispiace molto di non essere stato presente ma mi trovavo negli Stati Uniti con la famiglia». Il tecnico interista si è informato sui presenti: « C’erano Simoni, Baldini, Andreazzoli, Fascetti, Sannino, e ancora il vice ct della Nazionale Evani, poi Mussi e Tito Corsi»: gli ha riferito Volpi. Spalletti ha risposto: «Cercherò di non mancare il prossimo anno, salutatemi tanto Silvio Baldini, è un ottimo tecnico e gli auguro di raggiungere i traguardi che si è prefisso». Uno Spalletti, insomma, che ha fatto capire quanto tenga all’amicizia e ha anche esclamato: «ma Silvio è mica qui in tribuna?» a dimostrazione della stima verso il tecnico che vuole portare la Carrarese in serie B

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.