Calcio a 5 femminile. Ricel, stagione da record. Le ragazze di mister Nista vincono la Coppa di Lega

Il team dei presidenti Munari e Salsi confezionano il “doblete“ mai riuscito a nessuno

Ricel, stagione da record. Le ragazze di mister Nista vincono la Coppa di Lega

Ricel, stagione da record. Le ragazze di mister Nista vincono la Coppa di Lega

Ricel

5

Cus Pisa

3

RICEL: Bottoni, Chiorazzo, Orsini, Megan, Casali, Crecchi, Baldini, Rizzitelli, Barsocchi, Atzei. All. Nista.

CUS PISA: Zavattaro, Baldera, Sergiampietri, Da San Biagio, Lorenzini, Piludu, Migliorini, Biagioni, Angeli. All. Figliucci.

Arbitri: Goracci e Casamassima di Prato.

Marcatori: 23’ Lorenzini (C), 28’, 35’, 37’ e 45’ Casali (R), 32’ Migliorini (C), 43’ Rizzitelli (R), 48’ Piludu (C).

CARRARA – A distanza di due mesi dalla vittoria del campionato regionale di calcio a 5 femminile la Ricel si è portata a casa anche la Coppa di Lega, trofeo molto ambito e difficile da conquistare perché aperto anche a tesserate Figc di alta categoria e di altre associazioni sportive. Le avversarie ai nastri di partenza erano di conseguenza molto agguerrite. Il team dei presidenti Simone Munari e Matteo Salsi ha confezionato il “doblete“, mai riuscito a nessun’altra squadra in passato, che è stato frutto di tanto lavoro supportato da atlete di grande levatura e da un tecnico vincente.

In finale le apuane, prive di entrambi i portieri, hanno rispolverato tra i pali Benedetta Bottoni che già si era dovuta rimettere i guantoni in semifinale contro il Forcoli. Anche in finale la giocatrice, che aveva già giocato in porta in passato, ha fatto il proprio dovere. il Cus Pisa, reduce dalla Serie B Nazionale, è stato avversario temibile ed a metà ripresa era avanti 2 a 1. C’è voluta una prestazione “monstre“ di bomber Casali, autrice di una quaterna, a rigirare il match con la Rizzitelli a mettere il sigillo finale. Sul 5 a 2 in favore delle giallonere a nulla è servito il centro finale della Piludu. Ottime tra le fila carraresi sono state le prove in difesa di Chiorazzo e Megan così come quella di Orsini, che ha colpito una traversa ad inizio gara, e di Baldini, che ha imperversato in attacco con Casali. Un grande supporto alle compagne lo hanno fornito dalla panchina, pur non entrando, le varie Atzei, Crecchi e Barsocchi a dimostrazione di un gruppo davvero unito.

"Il folto pubblico avversario e l’essere in svantaggio per due volte ha dato la giusta carica alle mie ragazze – ha commentato il mister Fabrizio Nista –. Ho un gruppo solido e coeso da molti anni e conosco bene le loro peculiarità: sfoderano sempre prestazioni di altissimo livello proprio nelle difficoltà. Per questo non avevo dubbi che anche stavolta non avrebbero mancato l’appuntamento".

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su