Voragini in strade e piazze: "Noceto, frazione fantasma"

La denuncia dei residenti: "Troppi incidenti per anziani e disabili, servono subito interventi" .

Voragini in strade e piazze: "Noceto, frazione fantasma"

Voragini in strade e piazze: "Noceto, frazione fantasma"

I residenti di Noceto protestano per le condizioni del manto stradale del paese, con buche, rattoppi che vengono via e crepe che raggiungono i 56 centimetri. Quaranta anime di cui sette giovani e sette bambini, gli altri sono tutti anziani e in paese abitano anche diversi disabili. A farsi portavoce del disagio dei residenti è Paola Della Tommasina che parla di "una situazione insostenibile". I residenti si dicono stanchi di non essere ascoltati e chiedono che il Comune di Carrara intervenga una volta per tutte. "Siamo andati in Comune per raccontare lo stato in cui versano le strade del paese – prosegue Paola –, ma ci hanno detto che non ci possono fare niente perché non hanno soldi. Ma che risposta è? E quindi ci lasciano in queste condizioni? La strada che porta in paese è piena di buche e di crepe, quella davanti alla chiesa è messa pure peggio. È già successo che qualche anziano cadesse sul sagrato la domenica mattina per andare alla messa. In paese ci sono anche persone con la sedia a rotelle e succede spesso che le ruote si incastrino nelle buche, senza contare che la strada è in salita. Noceto è la frazione fantasma del Comune di Carrara".

Gli abitanti di Noceto ora alzano la voce, attraverso il nostro giornale, per chiedere che la strada venga messa in sicurezza. "Non con qualche rattoppo di cemento – aggiunge Della Tommasina – che al primo acquazzone è come se non fosse stato fatto. Serve un intervento serio. O rifanno completamente il manto stradale o facciano un selciato. Non ci sono alternative". Non solo buche, ma anche crepe nella piazza del paese, quella dove girano gli autobus e gli scuolabus. "Abbiamo misurato le crepe e una misura 56 centimetri – prosegue Paola – sta franando tutto e nessuno interviene. Molte le situazioni di degrado. "In piazza c’è un muro pericolante che con l’arrivo della stagione delle piogge è destinato a cadere, sulla strada ci sono delle vere e proprie voragini. Anche nella piazza principale dove arrivano scuolabus e autobus si sta aprendo una voragine.

Un grido finora inascoltato quello di Noceto. "Non è la prima volta che facciamo presente lo stato di pericolo, ma in paese a controllare non si è visto nessuno – racconta Paola Della Tomassina per tutti i residenti –. I bambini non possono uscire in strada a giocare perché rischiano di farsi male, gli anziani cadono per colpa delle buche, e i disabili non possono girare liberamente. Anche noi abbiamo diritto ad avere una strada degna di chiamarsi così, non è giusto che nessuno ci ascolti e si debba convivere con tutto questo deterioramento. Il fatto che non ci siano soldi non è scusa per abbandonare un paese a se stesso. Basta siamo stanchi di vivere in queste condizioni. Ora, con il freddo e il ghiaccio la situazione si aggraverà ancora".

Alessandra Poggi