In un quadro generale difficile per l’economia apuana tra le note più positive c’è decisamente l’andamento dello scalo di Marina di Carrara. Il porto ha chiuso il 2019 superando la soglia dei 3 milioni di tonnellate di merci movimentate, con un incremento del +20,2% rispetto all’anno precedente. Un risultato di tutto rispetto che viene supportato anche da cifre parziali...

In un quadro generale difficile per l’economia apuana tra le note più positive c’è decisamente l’andamento dello scalo di Marina di Carrara. Il porto ha chiuso il 2019 superando la soglia dei 3 milioni di tonnellate di merci movimentate, con un incremento del +20,2% rispetto all’anno precedente. Un risultato di tutto rispetto che viene supportato anche da cifre parziali che sono tutte positive. "Gli sbarchi sono risultati pari a 1.003.520, in aumento di 64.953 tonnellate di merci, in termini percentuale +6,9% – si legge nel rapporto economia redatto dai ricercatori dell’Isr –. Gli imbarchi sono risultati pari a 1.997.424, in aumento di 440 mila tonnellate di merci, in termini percentuale +28,2%. La movimentazione di rinfuse solide è stata di 676.335 tonnellate , con un aumento del +37,5%, in valore assoluto 184 mila tonnellate. Di qeste 599 mila tonnellate di prodotti minerali e altri prodotti, tra i quali lapideo e granulati, in crescita di 252 mila tonnellate e del 73% di cui 77 mila tonnellate di prodotti metallurgici, in calo comunque del 50% rispetto all’anno precedente. Troviamo poi le merci generali, pari in quantità a 2,3 milioni di tonnellate movimentate, di cui 59% in uscita, in ascesa di 320 mila tonnellate e +16% di cui 1,1 milione di tonnellate sono le containerizzate (+28,5%), in crescita di 250 mila tonnellate di cui 693 mila il traffico Ro-Ro (+19,4%), in crescita di 113 mila tonnellate e 503 mila le altre merci varie (-7,8%). in calo di 42 mila tonnellate. Ancora in crescita il traffico contenitori con 81.156 trasportati nell’anno (+39,9%). Ancora più notevole l’impatto dei Ro-Ro, passati da 13 mila unità del 2018 alle 20 mila dell’ultimo anno". Un leggero aumento è stato registrato anche per quello che riguarda i passeggeri. In questo caso il traffico si attesta nell’anno 2019 a 26.565 transiti, con un incremento del 12% sul 2018.