I carabinieri di Carrara
I carabinieri di Carrara

Carrara, 15 settembre 2020 -  Operaio in cassa integrazione  si dedicava allo spaccio di droga . I carabinieri di Carrara hanno arrestato G.D. 38enne italiano, incensurato, nella cui abitazione sono stati trovati 13 dosi di cocaina e quasi un etto di hashish, in parte occultati in entro un nascondiglio ricavato sotto il camino del soggiorno. Altra droga, insieme a strumenti e materiale per confezionare le dosi, è stato recuperato in un box nel giardino di casa. Allo spacciatore, i militari sono giunti insospettiti di veder la sua Volkswagen New Beetle “bazzicare” in quartieri popolari, frequentati abitualmente da consumatori di droghe. Dopo alcuni giorni di appostamento, i militari hanno appurato che con la stessa auto l'uomo incontrava personaggi legati al mondo della droga di Massa. Da qui, il fermo mentre era alla guuda dell'auto. E la perquisizione domiciliare.

L'operaio ha ammesso di aver cominciato a vendere droga per arrotondare i magri introiti della cassa integrazione, versione che ha ripetuto anche al giudice Dario Berrino, durante l'udienza di convalida. L'uomo è stato sottoposto all'obbligo di presentazione giornaliera in caserma, misura cautelare proposta dal pm Roberta Moramarco. Il processo è stato rinviato a metà ottobre per richiesta dei termini a difesa.