Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Si apre la sfida Valettini-Coppelli Due avvocati in corsa da sindaco

Il primo cittadino uscente punta su 5 anni di "governo", il suo avversario sul lavoro dell’opposizione

monica leoncini
Cronaca

di Monica Leoncini

Un avvocato contro un altro avvocato. Un sindaco che punta al secondo mandato, contro la sua opposizione unita e compatta. Ieri giornata di presentazione delle due liste in gara ad Aulla. Al mattino Roberto Valettini, alla guida di ‘Aulla nel cuore’, ha presentato le sedici persone che lo accompagneranno, tra volti nuovi e consiglieri uscenti, nella corsa per la riconferma. Nel pomeriggio Filippo Coppelli ha fatto lo stesso, presentando tutta la sua squadra, unita nel gruppo ‘Insieme in comune’.

Roberto Valettini ha esordito con scaramanzia, con lo stesso maglione verde scuro che indossava cinque anni fa e che gli ha portato fortuna. Al suo fianco nella presentazione della lista c’erano anche l’onorevole Andrea Marcucci e l’assessore regionale Stefano Baccelli per dargli sostegno. E’ entrato subito nel vivo, raccontando cinque anni di amministrazione. "Ex Cjmeco, ponte di Albiano Caprigliola, argine e messa in sicurezza della città, scuole, sistemazione parchi e piazze, sala delle Muse, pista di atletica – ha detto – sono solo alcuni degli obiettivi più importanti raggiunti da noi con impegno, competenza e passione. Aulla si è rimessa in corsa in questi cinque anni, dopo anni di immobilismo è tornata orgogliosamente a essere fulcro della Lunigiana. Noi vogliamo andare avanti e proseguire nel cammino che abbiamo iniziato a percorrere, per garantire un futuro migliore alla nostra città. Dobbiamo dare un volto nuovo ad Aulla, in cantiere progetti come la nuova viabilità, la Casa di comunità e la Casa della salute, pista di atletica e piscine di Quercia, salone polifunzionale, Sala delle muse, quasi pronta. I fatti precederanno le parole, perché le hanno già precedute. Ci contraddistinguono amore, disinteresse, onestà e impegno, a servizio della nostra città".

Marcucci e Baccelli hanno evidenziato quanto fatto in passato, grazie alla capacità progettuale della giunta Valettini. Il sindaco uscente ha il sostegno di Pd, Azione, Sinistra civica ecologista e Italia Viva. A sorpresa è arrivato l’intervento finale di Gianfranco Colombani, referente lunigianese della Lega, che si è chiaramente schierato. "Abbiamo deciso di appoggiare la lista di Valettini – ha detto – faremo campagna elettorale casa per casa". Un appoggio che ha stupito i presenti e non ha certo mancato di aprire discussioni tra gli altri sostenitori della lista.

Filippo Coppelli nella presentazione della sua lista ha puntato tutto sul gruppo. "Questa nuova lista è un’unione – ha detto – il frutto di cinque anni di opposizione dura e puntuale, sempre sul pezzo. Vogliamo governare senza le barriere tra chi si candida e diventerà consigliere e chi invece subisce le decisioni. Noi vogliamo cambiare, siamo un’alternativa, abbiamo uno stile di precisione e competenza da portare avanti. In cinque anni è successo di tutto, ma noi ci siamo sempre stati, la presenza dei candidati mi dà la tranquillità di poter affrontare una campagna elettorale uno contro uno. Tutte le realtà devono essere ascoltate, il nostro modello è di partecipazione, nessuno si sentirà indietro, noi vogliamo cambiare il metodo, che diventerà inclusivo e responsabile. Vogliamo entrare in amministrazione e amministrare con i cittadini".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?