Riccardo Moscatelli
Riccardo Moscatelli

Carrara, 9 febbraio 2019 - Trovato morto in casa. Tragedia giovedì notte a Caravaggio, in provincia di Bergamo. Riccardo Moscatelli, 50 anni, è stato trovato in casa senza vita. Sono dovuti intervenire i pompieri ad aprire la porta d’ingresso della sua abitazione nella città dove risiedeva da tempo. A lanciare l’allarme i familiari: l’uomo non rispondeva al telefono e allora è partita la ricerca. L’uomo era conosciuto in città perché aveva legami proprio con i vigili del fuoco, perché aveva partecipato con la squadra di ciclismo dei pompieri. Un altro caso che riguarda la nostra città di morte prematura, dopo quella di alcuni giorni fa che ha riguardato una donna, Cinzia Ravenna, anche lei morta in casa per cause ancora da accertare (la famiglia ha chiesto l’autopsia sul corpo della donna).

La notizia della scomparsa di Moscatelli ha gettato nello sconforto la comunità, scioccata da ieri mattina per quanto accaduto a Caravaggio. Secondo una prima ricostruzione la causa della morte dovrebbe essere stata naturale. Il 50enne che era andato a vivere nella città in provincia di Bergamo. Alcuni compagni di squadra della sezione di ciclismo locale è subito partita alla volta di Bergamo per raggiungere il loro compagno deceduto. Moscatelli adesso è alla camera mortuaria di Caravaggio e resterà lì fino a lunedì, quando poi sarà portato in città, dove il giorno dopo, alle 15, verrà celebrata una messa a Nazzano, alla chiesa della Natività di Maria Santissima, per poi andare al cimitero di Turigliano.