Il re Filippo di Liegi e Paola Ruffo di Calabria (vestita di verde) - foto Nizza
Il re Filippo di Liegi e Paola Ruffo di Calabria (vestita di verde) - foto Nizza

Massa, 19 settembre 2020 - La magia della normalità della famiglia reale del Belgio ha regalato al viale Vespucci a Marina l’atmosfera della fiaba e della Belle Epoque. Negli scatti dei fratelli Fabrizio e Paola Nizza, eredi di Raffaele che "osò" fotografare il principino e finì in mare per mano del re, Paola Ruffo di Calabria e Alberto II, macchina fotografica al collo come un turista qualsiasi, sono stati paparazzati davanti a Villa Ruffo. Una giornata al mare per la coppia reale che si è regalata un bagno di fine estate in un angolo dove la natura è protagonista assoluta: all’associazione Nautica Ronchi, l’angolo delle dune, la spiaggia che regala un doppio scenario, il mare ed il verde.

Alberto II e Paola di Liegi si sono presentati nella tarda mattina come una coppia di turisti amanti del mare e del verde: hanno fatto il bagno e si sono intrattenuti con i titolari ai quali hanno fatto i complimenti per il verde e per come l’ambiente sia tutelato e protetto. Quattro chiacchiere con semplicità senza alcuna prosopopea per il loro rango. Per l’associazione Nautica Ronchi è stata una esperienza unica e anche un privilegio perché la coppia reale non aveva mai fatto tappa nella loro oasi dove l’azzurro del mare si sposa con il verde delle dune. Un bagno, quattro chiacchiere, i saluti, i complimenti.

Ad aspettare il principe e la moglie c’era una Mercedes con il servizio di sicurezza, perché, signori nonostante il loro comportamento semplice, sono i reali del Belgio. E così in uno scampolo di fine estate Marina ha vissuto la sua favola moderna.
maria nudi