Ambulanza (foto d'archivio)
Ambulanza (foto d'archivio)
Carrara, 12 febbraio 2019 - “Piazza Farini un pericolo costante per chi passeggia”. A parlare è Vittorio Aprili, commerciante e membro del comitato per la riapertura del pronto soccorso al monoblocco. “La piazza principale della nostra città – spiega –, piazza Farini è, per coloro che la percorrono ogni giorno, un pericolo costante. Ci sono insidie nascoste e non, pronte a far cadere e farsi male. Di fatto centinaia di passanti ne sono stati vittime. Alcuni esempi: i cordoli in bardiglio sono al livello stradale. Improvvisamente, passeggiando, si alzano formando scalini e buche, cioè trappole. A conferma di quanto appena descritto ci sono denunce alle autorità e ricoveri al pronto soccorso di Massa. Lunedì di una settimana fa, giorno del mercato, è stato soccorso e portato al pronto soccorso un uomo con la faccia rotta e un altro è finito al Noa con la spalla rotta”.

La riprova di quanto descritto da Aprili viene dalle molte segnalazioni che sono state fatte nell'arco di queste settimane, da parte di carrarini esasperati dallo stato in cui versa la piazza di fronte al Politeama. “La domanda sorge spontanea: alla salute della nostra comunità non ci pensa nessuno? Mi dicono che ci sono state moltissime segnalazioni in questi ultimi periodi. C'è da chiedersi – conclude – perché nessuno abbia ancora agito per togliere questi pericoli evidenti e costanti. La salute è una priorità inderogabile”.