Sono in tutto ventiduemilatrecento gli studenti della provincia di Massa Cararra che oggi tornano fra i banchi di scuola. La maggioranza di questi, 8600, frequenta gli istitui di secondo grado. 6300 sono gli allievi della scuola primaria, mentre gli istituti di primo grado ospitano 4500 alunni. 2900, infine,...

Sono in tutto ventiduemilatrecento gli studenti della provincia di Massa Cararra che oggi tornano fra i banchi di scuola. La maggioranza di questi, 8600, frequenta gli istitui di secondo grado. 6300 sono gli allievi della scuola primaria, mentre gli istituti di primo grado ospitano 4500 alunni. 2900, infine, sono gli allievi delle scuole dell’infanzia. I docenti che oggi siederanno in cattedra sono 2267. L’orario generale di ingresso è fissato per le 8,30, ma ciascuna struttura ha facoltà di variarlo, sopratutto in questo primo giorno. Per iniziativa dell’ufficio scolastico territoriale, che controlla le province di Lucca e Massa Carrara, alle 10 di oggi si svolgerà una cerimonia pubblica in tutti gli edifici, con alzabandiera e canto dell’inno nazionale. In alcune strutture parteciperanno personalità delle istituzioni territoriali. "Abbiamo voluto dare un segnale di unità e partecipazione – spiega Donatella Buonriposi (nella foto), dirigente dell’Ufficio –, soprattutto perché si tratta di un rientro assolutamente particolare, successivo a un periodo molto duro per tutti, e in particolare per il mondo dell’istruzione". Sulla situazione della nostra provincia, Buonriposi esprime ottimismo: "Siamo pronti alla ripartenza e ci sentiamo sereni. Quest’anno avremo tutti i docenti in cattedra e tutto il personale ATA al suo posto. Non era mai successo, abbiamo fatto uno sforzo enorme". Nessun problema anche sul fronte anti-Covid: "La quasi totalità del nostro corpo docente è vaccinata, e i genitori sanno che per l’accesso ai locali scolastici è necessario il Green pass".