Marcella Basteri e Luis Miguel nel 1986

Massa, 12 settembre 2018 - Una nuova indagine potrebbe partire nelle prossime settimane per chiarire se quella donna, senza fissa dimora, sui 70 anni avvistata a Buenos Aires sia Marcella Basteri, la cui scomparsa è avvolta nel mistero dagli anni ‘80. Un giallo nel quale c’è solo e unico punto fermo: la donna fu vista viva l’ultima volta il 18 agosto 1986 a Pisa. La Basteri, massese madre della star sudamericana Luis Miguel, abbracciò i familiari all’aeroporto di Pisa dal quale avrebbe dovuto raggiungere la Spagna e da qui il Messico.

Lo prese quell’aereo? A più riprese, nel tempo, si è dubitato anche di questo. Dopo quell’abbraccio la donna (secondo quanto raccontato da una zia a una trasmissione argentina) si fece viva solo con una telefonata: disse di essere in Spagna. C’era davvero? La clochard avvistata in Argentina avrebbe smentito di essere la madre del Sol de Mexico, come viene definita la star Luis Miguel conosciuto in Italia per la partecipazione a Sanremo 1985 con «Ragazzi di oggi»

L’iter legale aperto da due cugine - come riporta la testata La Tribuna - sarebbe un primo tentativo per dare un copione alla scomparsa della donna che oggi avrebbe 72 anni. Secondo la stampa locale un avvocato argentino, avrebbe ammesso di aver presentato una denuncia in modo da avviare un’indagine con tanto di richiesta del test del Dna sulla signora Honoria Montes, la donna che sarebbe stata identificata come presunta madre del cantante e individuata nella «Braulio Aurelio Moyano» ospedale di Buenos Aires, e la cui somiglianza con Marcella e suo fratello, il padre delle due cugine, sarebbe davvero inquietante.

«Quando l’ho vista in faccia mi è venuta la pelle d’oca, ho pensato guarda gli occhi di mio padre», ha detto una delle due donne in trasmissione. L’avvocato – si legge sui giornali on line locali – avrebbe depositato, reperti identificativi della scomparsa e del padre, per capire se quella donna è Marcella. I parenti della donna in una trasmissione hanno raccontato di aver cercato un contatto con la Montes in ospedale: «Forse quello è il nome che si è data per evitare l’assedio», ha detto una cugina. Ma quando hanno cercato di filmarla sarebbe intervenuta la polizia. Perché? Le cugine – si legge su La Silla Rota – si aspettano che le relazioni del Ministero dell’Immigrazione per controllare gli ingressi e le uscite di Marcela in Argentina, come Montes, coincidono.

Del resto questa storia, che a più riprese ha interessato i rotocalchi di mezzo mondo, è piena di misteri e di ipotesi angoscianti. Sono poche le cose certe. Si sa che quell’agosto di 32 anni fa Marcella doveva incontrare il marito Luisito Rey, con cui viveva una relazione sempre più in crisi. Doveva firmare un contratto che permettesse a Luis di esibirsi in Cile, ma da lì a poco di lei non si seppe più nulla: negli anni si sono moltiplicate testimonianze che avrebbero indicato il padre di Luis (il celebre chitarrista Luisito, morto da tempo) dietro la scomparsa della moglie. Ma si è parlato anche di sicari e una misteriosa sparatoria durante una festa in Messico. Ci poi testimonianze dall’Argentina, nel 2004, che ipotizzavano che la donna invece fosse ricoverata in una clinica in Italia, ignara della sua identità. Luis Miguel ha sempre parlato poco del mistero di sua madre. Ora la nuova possibile svolta di un giallo iniziato nel 1986 quando la foto di Marcella e Luis Miguel era un poster sui settimanali del tempo.