Da sinistra Cremoni, Casani, Balocchi, Massari, Sciortino, Tinarelli
Carrara, 1 ottobre 2016 - Luciano Massari è il nuovo direttore dell’Accademia. Con 43 voti su 48, 4 schede bianche e una nulla, il professore si è aggiudicato la posizione di direttore, superando di gran lunga il collega Tommaso Tozzi. Massari è nato a Carrara ha studiato all’Accademia, vive e lavora a Carrara e a Torino. Inizia la carriera nel 1980, quando vince il concorso per la realizzazione dell’opera “Icarus Millenovecentottantaquattro” a Trinidad and Tobago. E’ stato titolare della cattedra di scultura all’ Accademia Albertina di Torino. «Visto i voti – spiega il neo direttore Massari–, posso dire che i docenti si sono scelti il direttore. La fiducia dei colleghi è veramente tanta. Sicuramente è un bell’impegno, c’è molto da lavorare». Non sono mancati i complimenti del presidente dell’Accademia, Giancarlo Casani. Nel luglio del 2009, Massari prosegue la ricerca sull’arte ambientale e sui legami tra arte, società e sostenibilità, allestendo la grande installazione “Allaluna”. Con questa opera il professore ha voluto festeggiare i 40 anni dell’allunaggio, all’interno delle cave Michelangelo, a Ravaccione. All’attività di Luciano Massari sono stati dedicati anche alcuni programmi televisivi e documentari. Importante la sua collaborazione per noti eventi artistici del nostro territorio e l’attività espositiva in città e fuori.