Lara Prea
Lara Prea

Aulla (Massa Carrara), 12 giugno 2019 - Lara era sempre sorridente. Aveva un sorriso contagioso e tanti amici con cui trascorreva il tempo libero, che la ricordano con affetto. Se ne è andata ieri, a soli 33 anni, stroncata da una malattia che non le ha lasciato scampo. E tutta la comunità di Aulla si è stretta attorno al marito Luca, al padre, ai fratelli, ai nipoti e alla famiglia che piange la scomparsa di una ragazza così giovane. Ad Aulla conoscevano tutti Lara Prea, perché era parte integrante della comunità, la conoscevano bene anche alla Spezia dove lavorava in uno studio di grafica. La sua scomparsa, così improvvisa, all’ospedale di Genova, ha portato un dolore enorme: la notizia è arrivata in fretta in Lunigiana, come un fulmine a ciel sereno.

Poco meno di un anno fa si era sposata con Luca Boschetti, il compagno che aveva scelto per condividere la sua vita, ma che purtroppo è potuto starle vicino per troppo poco tempo. Sulla sua pagina Facebook ci sono ancora le foto del loro matrimonio che li ritraggono felici, sorridenti e circondati dai loro amici. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati proprio sui social network.

«Una tristissima notizia per la comunità di Caprigliola – ha scritto un’abitante – se n’è andata Lara Prea. Non ci sono parole per descrivere una tragedia simile, deve farci riflettere sul senso della vita e sulla superficialità e banalità di molti dei nostri piccoli problemi, quando una ragazza nel fiore della vita subisce una cosa simile». Un’altra amica ne traccia un ricordo sentito. «Chiunque le abbia voluto bene la ricorda come una ragazza solare, positiva, affettuosa, dolce. Ha lasciato tutti noi in silenzio, con un profondo senso di impotenza di fronte a tale notizia». La comunità di Caprigliola in particolare si è stretta attorno al padre Aldo, che la adorava e ai suoi fratelli. Come Lara, anche la sua mamma era morta molto giovane. Condoglianze anche dalla dirigenza e da tutti tesserati dell’Atletico Podenzana. «Ci stringiamo attorno al nostro ex compagno e amico Michele Prea, per la prematura scomparsa della sorella Lara». Il sindaco di Aulla Roberto Valettini la conosceva bene: dopo l’alluvione del 2011, aveva dato il via a una pubblicazione periodica a cui Lara dava un contributo per quello che riguarda la grafica. «Mi dispiace molto – ha detto – Lara ha prestato il suo impegno nei momenti difficili di AuIla, con capacità e senso di sacrifico, nell’ambito di un volontario attivo».

I funerali si svolgeranno giovedì alle 15 nella chiesa parrocchiale di Stadano, dove la salma giungerà da Genova in tarda mattinata. Questa sera nella chiesa di Stadano verrà recitato un rosario alle 21, in suo ricordo.