Paolo Ciotti
Paolo Ciotti

Sarzana, 5 agosto 2019 - Ladri in azione l’altra notte in una villetta in località Bozi, a Luni, dove da poco si era trasferito Paolo Ciotti, direttore della Cna, con la sua  famiglia, la moglie e due figli. Il bottino è stato di circa 7mila euro.  E’ accaduto l’altra sera, era la prima volta che uscivano dopo il trasloco da Caniparola, in Lunigiana, dove risiedeva. Quando la famiglia è rientrata ha trovato i segni dell’incursione. «Siamo andati a cena fuori – racconta Ciotti – eravano usciti attorno alle 20,30 e rientrati alle 23, quando siamo arrivati a casa abbiamo trovato i segni dell’incursione. I ladri hanno rovistato negli armadi portando via due orologi di valore e oggetti d’oro fra cui i regali della comunione del bimbo. Il valore complessivo si aggira sui 7mila euro. A quel punto abbiamo chiesto l’intervento dei carabinieri che sono subito giunti».

Sul posto sono subito arrivati i militari della stazione di Luni che hanno effettuato un sopralluogo, raccolto testimonianze e, a quanto sembra, avrebbero anche scoperto alcuni indizi interessanti per la cattura dei ladri. A questo proposito Paolo Ciotti rivolge un appello anche ai vicini. «Non ritengo giusto che dobbiamo vivere barricati – afferma il direttore della Cna – da parte nostra comunque adotteremo tutte le misure di prevenzione necessarie, l’avevamo già deciso e sono in fase di allestimento. Credo però che come hanno affermato più volte i carabinieri sia necessaria una collaborazione da parte dei vicini. Basta infatti una telefonata al 112 quando si vedono personaggi sospetti nella zona per neutralizzare un furto in casa. Gli uomini dell’Arma, dopo la segnalazione, arrivano subito per controllare la situazione. Questa zona essendo piuttosto isolata è purtroppo soggetta alle incursioni».