Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 ago 2022
4 ago 2022

“La notte della poesia tra le stelle“ nel romantico borgo di Antona

Appuntamento il 10 agosto alle 21 nel giardino dell’ex scuola materna. Focus sulle liriche moderne

4 ago 2022

C’è un antico borgo nelle Alpi Apuane, dove da secoli la poesia si canta e si respira, si eredita e si tramanda. E’ Antona, dove da 34 anni si organizza il Premio internazionale Alpi Apuane che con la giuria, presieduta da Umberto Piersanti, ha premiato i più grandi poeti del secondo ’900 e della poesia contemporanea. Il 10 agosto dalle 21 nel giardino dell’ex scuola materna sarà “La notte della poesia tra le stelle“, evento collaterale al Premio di poesia “Alpi Apuane”. Si daranno appuntamento i poeti e gli amanti della poesia, per recitare i loro versi o quelli dei grandi poeti nazionali e internazionali, accompagnati dalle note del violino, nel fresco refrigerio e nell’incanto di un primitivo silenzio. "“La notte della poesia tra le stelle“, ci ricorda la poetessa Nedda Mariotti Giromella, presidente del Premio – vuole essere un piacevole momento di promozione e di divulgazione della poesia, nel cuore delle Alpi Apuane. La data scelta per questo evento rappresenta un omaggio al grande poeta Giovanni Pascoli, che a Massa ha insegnato ed è vissuto e che ,con la sua poesia “X Agosto“, ci ricorda il metaforico pianto delle stelle, con cui il cielo partecipa al dolore dell’uomo. La professoressa Laura Bonfigli aprirà la manifestazione con una “Introduzione alla poesia” e il professor Ernesto Claudio Fazzi motiverà il perchè Antona è considerata la patria dei Maggi e della poesia. Sarà un’occasione per ascoltare i versi di importanti poeti Apuani: Gabriel Del Sarto, Massimo Dalle Luche, Carlo Milani, Dino Eschini, Angela Maria Fruzzetti, Paolo Milani, Sergio Alessi, Emanuele Panconi, Giorgio Rossi, Giuliano Lazzarotti, Eleonora Laquidara, Franca Polini Marco Alberti e Nedda Mariotti.

E ci saranno anche poesie di poeti inglesi, americani, francesi e russi, sia nella lingua madre che nella traduzione in lingua italiana. Marzia Dati leggerà le poesie dell’irlandese Lola Ridge e della statunitense Edna St.Vincent Millay da lei tradotte e Marco Betti poeta e docente di lingua e letteratura inglese, reciterà i versi di Pierre de Ronsard, principe dei poetifrancesi e quelli del grande autore irlandese William Butler Yeats. Ospite la poetessa russa Irina Ginzburg, nata a Mosca ed emigrata da anni in Italia, che leggerà alcune sue poesie. Sarà ricordato dal professor Antonio De Angeli direttore della rivista “Le Apuane”, Giancarlo Bertuccelli, grande antonese, recentemente scomparso. Info: 320 2727705.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?