Il gruppo di giovani attori teatrali del Classico di Aulla
Il gruppo di giovani attori teatrali del Classico di Aulla

Massa, 9 gennaio 2019 - Eventi, dibattiti, conferenze, ma anche giochi e degustazioni. Il liceo classico di Aulla anche quest’anno aderisce all’iniziativa notte nazionale del liceo classico che si terrà venerdì dalle 18 alle 24. Questo evento è un’iniziativa pensata a livello nazionale come occasione di promozione del valore formativo e culturale del classico. Dalle 18 alle 24 il Leopardi di Aulla, in contemporanea con tanti altri licei classici italiani, aprirà le porte al territorio per condividere idee e modalità per una festa che coinvolga la cittadinanza. In questa occasione verranno proposte iniziative culturali che spaziano dagli interessi classici a quelli scientifici, in sinergia con le associazioni locali e con le scuole di ogni ordine e grado per dimostrare che il liceo classico è vitale e vivace.

Tanti gli eventi: il via alle 18 in sala Tobagi con l’apertura e i saluti del dirigente scolastico, del sindaco di Aulla e delle associazioni del territorio, seguirà la lectio magistralis di Fabio Gabrielli intitolata «Il gesto umano. Lo stupore come pratica di vita» e la proiezione del video realizzato in occasione dei 50 anni del liceo. Poi tutti si sposteranno al piano superiore, nelle classi del liceo, suddivise in aree tematiche. In sala fitness esibizioni e coreografie, alle 20 aperitivo con degustazioni di specialità locali e di cucina greca, latina e multietnica, nella sala antichità lezione multimediale di greco e latino, in sala storica presentazione del progetto «La Costituzione oggi: rileggere l’articolo 21», in sala lettura «Portami una poesia«, un reading a cura degli studenti e di chiunque voglia leggere la propria poesia del cuore.

A seguire letture di testi classici e moderni in lingua greca, latina, italiana e inglese. Alle 21,30 in sala cinema la proiezione di spot e di video realizzati nell’ambito del laboratorio cinematografico, con i momenti di maggiore interesse della vita scolastica, in sala filosofica dibattito delle squadre della disputa filosofica, anche in inglese, in sala scientifica esperimenti e mini lezioni su fenomeni fisici e chimici eseguiti dagli studenti, in sala teatro prove del laboratorio teatrale su testi originale, in sala musica canzoni. A partire dal 20 nella sala giornalismo i ragazzi della redazione dello Zibaldone realizzeranno interviste e ci saranno collegamenti in rete con gli altri licei aderenti al progetto. A mezzanotte la lettura del brano conclusivo per tutti i licei d’Italia, «Fragmentum grenfellianum», ovvero «Il lamento dell’esclusa». L’evento è aperto a tutta la popolazione.