Carrara, 3 settembre 2018 - Auto si ribalta in autostrada e scatena il finimondo. Ieri intorno alle 12,30 nel tratto autostradale compreso fra il casello di Marina e quello di Sarzana è avvenuto un grave incidente causato da un’auto che si è capovolta. Per cause ancora da precisare, la vettura ha perso il controllo e ha finito la sua corsa capotandosi. L’incidente ha così costretto le auto che provenivano nella stessa direzione a frenare, ma la velocità ha comportato una serie di tamponamenti a catena e con essi una fila di oltre quattro chilometri che ha reso difficili anche i soccorsi.

Immediatamente sono stai chiamati i soccorsi del 118 perché dagli urti ci sono stati alcuni feriti: la più grave una bambina di pochi anni. Sul posto sono arrivate cinque ambulanze, da Carrara e da Marina, ma il traffico in tilt e la strada intasata e impercorribile hanno reso necessario l’arrivo dell’elicottero Pegaso.

L’elicottero ha prelevato la bambina che viaggiava a bordo dell’auto ribaltata con il papà. La piccola, accompagnata dal genitore, è stata portata prima nell’ospedale pisano di Cisanello poi, viste le gravi condizioni e il serio politrauma, è stata portata al Meyer di Firenze.

In ospedale sono arrivati anche altri cinque feriti che erano a bordo delle auto tamponate. Quattro di loro sono finiti al Noa con codice giallo, con ferite ed escoriazioni, mentre uno è stato portato nell’ospedale della Spezia. Sul posto la polizia stradale di Viareggio che ha impegnato parecchio tempo per riportare la situazione alla normalità. Sulla A 12 si sono formate lunghe file di auto con traffico in tilt durante le operazioni dei soccorsi e durante il successivo ripristino della carreggiata. Anche la polizia municipale cittadina è intervenuta al casello di Marina per evitare ingorghi e code di auto. Il traffico in autostrada è tornato scorrevole parecchio tempo dopo l’incidente. Le forze di polizia sono adesso al lavoro per stabilire l’esatta dinamica dello scontro. Soprattutto si cerca di capire le cause che hanno determinato il capovolgimento dell’auto con a bordo la bambina. Le verifiche in corso dovranno stabilire se si possa trattare della forte velocità o della strada bagnata o delle condizioni del conducente.