Massa e Carrara, 7 ottobre 2017 - Sono 37 i carabinieri indagati per presunti abusi, ai danni di cittadini stranieri, avvenuti nelle caserme di Aulla e Licciana Nardi, due comuni in Lunigiana, provincia di Massa Carrara. È quanto si legge negli atti di chiusura delle indagini della procura di Massa Carrara, di cui l'Ansa ha preso visione, notificati nei giorni scorsi ai militari, interessati nel complesso da 189 capi di imputazione.