Il no ai nazifascisti 80 anni dopo. Il ricordo delle donne del VII Luglio

Le celebrazioni di Comune e Anpi: corteo in centro. Tavola rotonda dello Spi Cgil con Gad Lerner

Il no ai nazifascisti 80 anni dopo. Il ricordo delle donne del VII Luglio

Il no ai nazifascisti 80 anni dopo. Il ricordo delle donne del VII Luglio

’Non abbandonare la città’ fu la parola d’ordine in quelle giornate di luglio di ottanta anni fa. Il Cln e i Gruppi di difesa della donna (Gdd), di fronte all’ordine di sfollamento, dissero no. Spuntarono per le strade volantini che invitavano alla disobbedienza. E la rivolta esplose in piazza delle Erbe, tra ceste di frutta e verdura rovesciate, simbolo del rovesciamento del ruolo della donna. Nell’ottantesimo anniversario, la Spi Cgil organizza per domani, una tavola rotonda coordinata da Patrizia Bernieri, segretaria Spi Cgil. Al centro Gad Lerner e Laura Nocchi, giornalisti e autori del memoriale della Resistenza "Noi partigiani". Saranno presenti anche la sindaca, Serena Arrighi , Nicola Del Vecchio segretario Cgil e Claudia Carlino della segreteria nazionale dello Spi. Al termine concerto dei Gang, rock band marchigiana. Coscienza e memoria, radici ed ali, terra e fuoco, lotta e speranza, ecco gli ingredienti che da sempre costituiscono la ricetta dei Gang, che ben si inserisce in una giornata come quella del 7 luglio. L’appuntamento è alle 20,30 in piazza delle Erbe. Sarà presente anche la Coperta della Pace.

Nel pomeriggio si avrà la celebrazione del Comune e dell’Anpi. L’amministrazione comunale ha organizzato per le 18 in piazza delle Erbe una cerimonia commemorativa: verranno resi gli onori ai gonfaloni, e a seguire sarà deposta una corona alla targa che ricorda la rivolta delle donne del 7 luglio. Dopo il saluto della sindaca Serena Arrighi e delle autorità presenti, è previsto l’intervento della presidente di Anpi Carrara Almarella Binelli. L’orazione ufficiale è affidata al presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Da piazza delle Erbe, dove si trova il murales firmato dal gruppo Orticanoodles dedicato a Francesca Rolla che fu tra le animatrici della rivolta del 7 luglio 1944, partirà il corteo che raggiungerà piazza 2 Giugno. Qui verrà deposta una corona al bassorilievo in memoria dell’insurrezione delle donne carraresi a testimonianza e ricordo del loro coraggio. L’opera rappresenta in un grande bassorilievo un gruppo di donne che marciano unite ed è stata realizzata dalla Cooperativa degli scultori Carrara con il marmo donato da alcuni iscritti di Anpi. Le ragazze e i ragazzi del liceo artistico e musicale ‘Palma’ accompagneranno la manifestazione con brani musicali. La cerimonia è patrocinata da Regione Toscana, Provincia e il comitato comunale Anpi sezione ’Lorenzo Binelli’.