Giani: "Un consorzio per il potenziamento con la regia della Regione"

Giani: "Un consorzio per il potenziamento con la regia della Regione"
Giani: "Un consorzio per il potenziamento con la regia della Regione"

Dopo i saluti della sindaca Serena Arrighi che ha fatto gli onori di casa ricordando che senza il porto non ci sarebbero gli oltre 2mila lavoratori della Baker Hughes, è intervenuto il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani il quale ha parlato dell’importanza di fare sistema. Da qui l’annuncio di un consorzio che, con la regia della Toscana, coordini tutti i soggetti interessati alle attività del mare, dal porto ai balneari, alle aziende della nautica. "E’ necessaria la costituzione di un consorzio che punti al dialogo fra le attività commerciali e il turismo. Che si occupi di erosione come di accoglienza, senza incorrere negli errori del passato dove si è sprecato tanto denaro per il ripascimento. Serve una task force che coordini tutti gli attori".

Gli ha fatto seguito Eugenio Giani, il governatore che ha smentito il timore sempre presente nel territorio. "Voi non siete dimenticati. Lo dimostrano i 12 milioni che la Regione anticiperà per le bonifiche. Il porto significa lavora e sviluppo. Non per niente all’ampliamento della rete ferroviaria ha partecipato anche la Regione. A chi mi chiede se si tratta di una espansione, rispondo che siamo davanti a una razionalizzazione dello scalo che farà bene a tutti. La Regione, con Giacomo Bugliani in prima linea, seguirà l’iter del piano regolatore affinché venga adottato nei tempi più rapidi possibile". Quindi condividendo la necessità del consorzio, ha annunciato una conferenza regionale sul mare a settembre per individuare una visione strategica di sviluppo. Inoltre ha ricordato quanto questo territorio sia latitante nella partecipazione a bandi e finanziamenti. "Stanno per partire numerosi bandi per le imprese. 96 milioni per progetti che interessano la costa. La nostra bandiera è la lotta all’erosione e ogni progetto dovrà essere compatibile con l’esistenza e il rilancio di spiagge e arenili".

CriLo