Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Festa in piazza per il nuovo vescovo

Domenica prossima dalle 15 l’ordinazione episcopale di frate Mario Vaccari. L’incontro con i fedeli e il corteo

Sopra frate Mario Vaccari, che sarà festeggiato domenica da tutta la città. Qui a fianco Gianni Ambrosio, amministratore apostolico della diocesi apuana
Sopra frate Mario Vaccari, che sarà festeggiato domenica da tutta la città. Qui a fianco Gianni Ambrosio, amministratore apostolico della diocesi apuana
Sopra frate Mario Vaccari, che sarà festeggiato domenica da tutta la città. Qui a fianco Gianni Ambrosio, amministratore apostolico della diocesi apuana

La Diocesi si prepara ad accogliere il nuovo vescovo. Lo farà domenica prossima, 22 maggio, e si ritroverà in piazza Aranci dove si svolgerà l’ordinazione episcopale con l’inizio del ministero pastorale di frate Mario Vaccari, appartenente all’Ordine dei Frati Minori. E’ stato Papa Francesco a nominarlo vescovo di Massa Carrara-Pontremoli lo scorso 24 febbraio. La Chiesa uscirà dunque in piazza, proprio come vuole il Papa, per un evento davvero molto importante per la comunità, non solo per quello che è il significato religioso della presa di possesso della sede vescovile, ma anche per la dimensione sociale e civile che questo comporta.

Sarà dunque una grande giornata di festa che avrà inizio alle 15 in piazza Garibaldi dove è previsto l’incontro del vescovo eletto con i ragazzi curato dalla Pastorale Giovanile e dall’Ufficio Catechesi. Un corteo poi, alle 15.30, accompagnerà frate Mario in piazza Aranci. Per le 16 è previsto l’arrivo del vescovo eletto e il saluto ufficiale alle autorità intervenute e alla città. La solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta da monsignor Gianni Ambrosio, amministratore apostolico della diocesi apuana. Insieme a lui ci saranno i vescovi conconsacranti monsignor Calogero Marino, vescovo di Savona-Noli, e monsignor Rodolfo Cetoloni (ofm), vescovo emerito di Grosseto, oltre a numerosi vescovi e cardinali, assieme ai sacerdoti e ai diaconi. L’accesso a piazza Aranci, a causa della normativa vigente in materia di ordine pubblico e sicurezza, sarà contingentato, per cui sarà permesso solo a coloro che disporranno di un pass su invito o su prenotazione a partire dalle 15. Dalla Lunigiana sono previsti dei pullman di fedeli, mentre i cardinali e i vescovi presenti, assieme ai sacerdoti, avranno a disposizione il Salone degli Svizzeri in Palazzo Ducale per la vestizione e, poi, si accomoderanno nei posti a loro riservati.

Al termine della celebrazione, il vescovo Mario saluterà i fedeli che si sono ritrovati in Cattedrale e poi, tornerà a salutare i fedeli intervenuti in Piazza Aranci. In duomo, poi, è prevista la presenza di maxischermo per seguire la celebrazione. Le celebrazioni pomeridiane nelle parrocchie verranno sospese, tramite decreto vescovile. Per permettere una partecipazione più ampia dei fedeli, la celebrazione sarà trasmessa dall’emittente televisiva Tele Liguria Sud, canale 172, e in simultanea in diretta streaming sul canale YouTube della diocesi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?