I centauri impegnati da ieri nelle prove in sella alle loro motociclette da Enduro
I centauri impegnati da ieri nelle prove in sella alle loro motociclette da Enduro

Pontremoli, 14 aprile 2019 - Uno spettacolare prologo serale nell’area fluviale del Verde ha dato il via alla quarta sfida nella stagione 2019 degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI e Coppa Italia Maxxis di Enduro che oggi tengono banco nel territorio pontremolese. Alla regia dell’evento il Motoclub Pontremoli, alla sua prima direzione gara del massimo campionato tricolore, ma con l’esperienza nel 2018 del tricolore Major .Gli uomini del presidente Paolo Porieli hanno preparato un tracciato e tre prove speciali impegnative per questo importante appuntamento che ha richiamato 200 atleti. Ad aprire le danze, ieri pomeriggio alle 18, sono stati gli alfieri della Coppa Italia seguiti dagli Assoluti d’Italia: i piloti sono scesi in  campo sotto il ponte storico della Cresa, in base al loro ranking attuale, dal più alto a scalare. Uno dopo l’altro i piloti hanno animato la suggestiva prova Estrema X-CUP Motocross Marketing – Galfer in un susseguirsi di emozioni. Una sfida al cardiopalma. Questa mattina alle 8.30 scatta il quarto round degli Assoluti e i rider in gara sono chiamati ad affrontare le tre prove speciali disposte lungo i 46 km di tracciato.

Prima l’Enduro test, una speciale tutta naturale disegnata nel sottobosco, con un fondo duro di terra e sassi. Conclusa la prova in linea è previsto il rientro al Paddock nell’area antistante la palestra Malaspina di Piazza Italia per gli interventi di assistenza prima di raggiungere l’Airoh Cross Test, un fettucciato su un iniziale tratto pianeggiante prima di infilarsi in una zona collinare caratterizzata da contropendenze e continui sali e scendi. Un giro da ripetere 4 volte. Ad animare queste impegnative prove speciali sono i migliori atleti al mondo. Steve Holcombe e Alex Salvini sono pronti a regalarci un’altra domenica estrema nell’eterna lotta per la conquista del gradino più alto dell’Assoluta. Dopo avere emozionato ad Arma di Taggia con una sfida all’ultimo secondo, i due mattatori del campionato si sono presentati a Pontremoli più agguerriti che mai. Al momento, in testa al campionato c’è l’inglese Holcombe, con Salvini subito alle sue spalle distaccato di 17 punti.

Ma è tornato sul palcoscenico dell’Enduro anche il cinque volte campione del mondo Antoine Meo, che ha scelto proprio il campionato italiano per risalire in sella alle due ruote artigliate. Oltre alla sfida per il titolo assoluto, non sono assolutamente da meno le battaglie per la conquista del titolo nazionale nelle singole categorie. Insomma, è uno spettacolo tutto da vedere.