Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
9 ott 2021

La Diocesi risponde in chat. Centinaia di adesioni al primo giorno

Oltre 400 le adesioni subito dopo il lancio di ’InformaDiocesiWhatsApp’. Obiettivo: raggiungere parrocchiani e laici con informazioni tempestive

9 ott 2021
maria nudi
Cronaca
Don Alessandro Biancalani, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali
Don Alessandro Biancalani, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali
Don Alessandro Biancalani, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali
Don Alessandro Biancalani, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali

Massa, 10 ottobre 2021 - Una chat e un corso per videomakers. La diocesi di Massa Carrara Pontremoli diventa sempre più social, per tracciare un percorso di vicinanza con i fedeli, con i parrocchiani, ma anche con i laici. Insomma, con l’intera comunità. L’ufficio Comunicazioni sociali, direttore don Alessandro Biancalani, ha battezzato un progetto che prevede un nuovo e moderno canale social che informi e comunichi notizie, iniziative, appuntamenti e quanto è rilevante per la vita pastorale della chiesa della provincia apuana. Nome: “InformaDiocesiWhatsApp“. Accanto ai settimanali diocesani, al sito, al canale YouTube e agli altri strumenti della comunicazione già in uso, con questa nuova chat la diocesi vuole raggiungere una platea più ampia di cittadini. Oggetto della chat saranno comunicazioni ufficiali, anticipazioni di argomenti che saranno approfonditi sui settimanali, date di uscita dei video caricati sul canale YouTube, convocazioni alle celebrazioni e alle inziative diocesane.

Dopo il primo giorno di "lancio" della chat, la diocesi ne ha dovuto aprire un’altra per eccesso di contatti: oltre 400. Il numero di telefono per farne richiesta è 329 7370310; si può aderire alla chat anche cliccando sul link fornito sul sito della diocesi.

La nascita della chat è legata anche al cammino sinodale che a Massa si aprirà domenica 17, alle 17, in cattedrale per la messa solenne presiuduta da monsignor Gianni Ambrosio, amministratore apostolico. Non solo la chat. La diocesi guarda avanti e presto organizzerà anche un corso per videomakers con l’intento di fornire gli strumenti necessari ad accostari al racconto video. Dopo una presentazione delle coordinate necessarie per comprendere linguaggio e concetti chiave del videomaking ci sarà una parte pratica di 50 ore. Alla fine sarà rilasciato un attestato di partecipazione con i progetti realizzati. Il corso si concluderà con un saggio che sarà pubblicato sul canale YouTube della diocesi.

Nell’apprendistato e nella partecipazione agli stage, anche parziale ai progetti, i corsisti saranno citati secondo il ruolo che hanno ricoperto. Il corso è organizzato dall’ufficio diocesano delle comunicazioni sociale della diocesi in collaborazione con il canale YouTube e Anspi “San Giovanni Battista“ di Fossola. La diocesi a fianco dei fedeli nell’era del digitale e dei social.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?