Massa, 21 febbraio 2021 - Caso sospetto di variante inglese: è una donna e avrebbe contratto il virus in Liguria. è attualmente ricoverata nel reparto delle cure intermedie dell’ex ospedale di Massa, sta bene. I medici si sono accorti che qualcosa non andava dal tampone che aveva effettuato.

Nelle prossime ci saranno approfondimenti per confermare questa variante del Covid. Continuano a salire i nuovi positivi al virus: ieri sono stati registrati 62 casi di positività al Covid. Nelle Apuane: sono 41 i casi, così ripartiti: Carrara 14, Massa 26, Montignoso 1. In Lunigiana sono 21 i casi, così ripartiti: Aulla 2, Fivizzano 1 , Fosdinovo 3, Licciana Nardi 5, Podenzana 1, Potremoli 5, Tresana 1, Villafranca in Lunigiana 3. Fortunatamente ieri non si sono registrati casi mortali. Un sospiro di sollievo dopo molti giorni in cui abbiamo dovuto registrare vittime a casa del Covid.

Ospedali. Sostanzialmente stabili i dati dei posti letto occupati a causa dalla pandemia. All’ospedale Apuane sono 49 ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva. Per quanto riguarda i vaccini, si è svolta ieri in tutto il territorio dell’Asl Toscana nord ovest, la formazione pratica all’utilizzo dei vaccini anti-Covid per i medici di famiglia.

Le sessioni di simulazione pratica sulla manipolazione ed estrazione del vaccino sono state coordinate da medici e infermieri delle Cure primarie con il supporto tecnico e logistico della Farmaceutica e della Formazione aziendale. Sempre sotto il profilo dei vaccini, l’azienda sanitaria informa che per gli over 80 i vaccini arriveranno martedì prossimo e saranno effettuati dai medici di famiglia, i quali avranno a disposizione 6 posti per prenotare i loro pazienti. Si andrà in ordine decrescente, dai centenari fino ad arrivare agli 80enni e saranno vaccinati prima coloro che potranno andare negli ambulatori.

Le prenotazioni potranno effettuarsi sul portale della Regione già da domani e con l’arrivo di altre dosi, il programma è di far prenotare per la puntura ogni lunedì. Sempre da domani entrerà nell’agenda della Regione anche gli uffici giudiziari, i quali potranno iniziare a chiedere il vaccino.

Sempre sotto l’aspetto dei vaccini, Asl informa che nella zona Apuane sono state effettuate 8.468 vaccinazioni di cui 2.386 seconde dosi. Nella zona Lunigiana sono invece 2.748 le vaccinazioni effettuate, di cui 882 seconde dosi.
A livello regionale sono 953 persone in più ad aver contratto il virus. Sono 15 i nuovi decessi: 7 uomini e 8 donne con un’età media di 83,5 anni. Sono 4.531 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.530 a Firenze, 306 a Prato, 335 a Pistoia, 445 a Massa Carrara, 425 a Lucca, 524 a Pisa, 316 a Livorno, 286 ad Arezzo, 187 a Siena, 113 a Grosseto, 64 persone sono decedute sul suolo toscano ma che erano residenti fuori regione.