Marco Casonato
Marco Casonato

Massa Carrara, 12 luglio 2018 - Sarà processato con giudizio immediato il professor Marco Casonato, 62 anni, docente di psicologia all'Università di Milano. Lo ha deciso stamani il gup del tribunale di Massa Ermanno De Mattia, accogliendo la richiesta del pm Alessia Iacopini. Prima udienza il prossimo 18 luglio. Marco Casonato è imputato di aver ucciso il fratello, Piero Casonato, medico, travolgendolo con l'auto. Movente dell'omicidio, una questione legata all'eredità.

Piero Casonato, assassinato dal fratello Marco a Massa

Parte offesa nel processo è Anna Maria Dentini, la compagna della vittima, Piero Casonato (nella foto sopra), 59 anni, medico del lavoro. L'omicidio avvenne l'11 novembre 2017 all'interno di Villa Massoni a Massa, antica dimora di proprietà dei due fratelli e probabilmente all'origine della lite che poi è degenerata in tragedia. Secondo gli avvocati della difesa, si sarebbe trattato di un incidente, l'imputato non avrebbe voluto uccidere il fratello. Una tesi che però non ha mai convinto la procura.

Il pm Alessia Iacopini sostiene infatti l'accusa di omicidio volontario aggravato dal vincolo della parentela.