Apre il distretto per prelievi e studi medici

Domani riapre il distretto di Licciana Nardi dedicato ai prelievi del sangue e all'ambulatorio medico. Il sindaco Renzo Martelloni ha intitolato la struttura al medico storico Egisto Coppelli, che ha dedicato tutta la sua vita a curare la comunità.

Apre il distretto per prelievi e studi medici

Apre il distretto per prelievi e studi medici

Riaprirà domani il distretto dedicato ai prelievi del sangue e ambulatorio medico a Licciana Nardi. I locali, utilizzati dall’unità Usca che ha servito tutta la Lunigiana durante la pandemia, su richiesta del sindaco Renzo Martelloni sono tornati a disposizione della comunità andando a offrire un servizio fondamentale per un territorio montano e in particolare per la popolazione anziana. "Ringrazio Marco Formato, direttore della Società della Salute, il presidente Riccardo Varese e il dottor Amedeo Baldi per aver accolto le nostre richieste e aver rispettato i tempi stabiliti per la riapertura del centro prelievi – commenta il primo cittadino –. Per garantire il riutilizzo della struttura, fondamentale è stata la collaborazione tra Asl e Comune. Noi abbiamo abbattuto le barriere architettoniche con la realizzazione di uno scivolo a norma per portatori di handicap, anziani e mamme col passeggino, affinché il punto sia accessibile a tutti. Non solo, gli uffici ospiteranno anche i medici condotti che potranno ricevere i pazienti. Un ottimo risultato che restituisce alla nostra comunità un servizio essenziale".

Il distretto, operativo da domani, verrà inaugurato entro fine mese e sarà dedicato a Egisto Coppelli, medico storico del Comune di Licciana Nardi che ha dedicato tutta la sua vita a curare gli ammalato del territorio. Dopo essersi specializzato nelle malattie polmonari all’ospedale di Lucca, ha esercitato la professione negli studi di Licciana e Terrarossa, era solito visitare gli ammalati a domicilio, raggiungendoli con il suo calesse. "Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo – chiude Martelloni – lo ricorda per la sua grande professionalità e per la passione, entrambe spese per l’intera comunità. All’intitolazione sarà presente anche il figlio dottor Giancarlo Coppelli".