Lo spettacolo di Flamenco
Lo spettacolo di Flamenco
Carrara, 8 novembre 2018 -  Il 23, 24 e 25 novembre un evento unico, dedicato alla cultura, al folklore, alla gastronomia e alla musica di alcuni dei più suggestivi paesi del mondo. Il fascino avvincente del mondo rurale del vecchio West incontra gli anni d’oro del mito americano per poi volare nella verde isola di smeraldo passando attraverso il ritmo e il calore dell’America Latina, il fascino del flamenco con le calienti atmosfere spagnole e la sensualità delle milonghe argentine. Un intero padiglione sarà dedicato al mondo rurale del vecchio West, dove sarà possibile visitare un vero proprio villaggio western, vi potrete imbattere in sparatorie tra cowboy fuori legge e sceriffi. Sarà possibile visitare la ricostruzione di un villaggio tradizionale dei nativi d’America, assistere a danze rituali, apprendere e conoscere le tradizioni e le usanze dei nativi attraverso conferenze e workshop. Per gli amanti del ballo non mancheranno l’intrattenimento della line dance con dj set e coreografi esperti. Nel padiglione dedicato al festival country sarà possibile avvicinarsi all’attività della fattoria didattica, non mancheranno il lancio dei coltelli, il tiro con l’arco, la corsa nei sacchi, il battessimo della sella. Nel padiglione dedicato all’America sarà possibile calarsi nel sogno a stelle e strisce che ha incantato il mondo intero dagli anni 50 agli anni 90, tra il ritmo dei balli boogie woogie e rock & roll e i rombanti motori delle auto e moto d’epoca americane, sarà possibile sperimentare alcuni tra gli sport che hanno contribuito a far crescere il sogno americano, football, baseball, basket, hip-hop, pole dance, cheerleading, e il famigerato wrestling. Dagli Usa all’ Irlanda, il festival Irlandese avrà non solo concerti live, ma anche balli tradizionali con performer d’eccezione, immancabile l’area dedicata al mondo celtico e alla ricostruzione di vero e proprio villaggio nel quale sarà possibile vivere e conoscere le antiche tradizioni dei celti. Dal mondo dei guerrieri celtici al sensuali balli dell’America Latina, intrattenimento e divertimento al ritmo di samba e merengue, folklore e musica da Cuba a Santo Domingo, dal Messico al Brasile, dal Perù alla Bolivia, dall’America Latina al flamenco del festival spagnolo. Il Festival del mondo non è solo spettacolo ed intrattenimento, che rappresentano senza dubbio il cuore pulsante della manifestazione: a fare da corollario agli spettacoli un enorme bazar di stand provenienti dai diversi paesi presenti, dove sarà possibile acquistare prodotti tipici e artigianato tradizionale. Non solo artigianato e prodotti tipici, saranno presenti anche numerosi ristoranti, con una vastissima offerta gastronomica che spazierà dalla gustosissima paella spagnola, all’Asado argentino, dal tipico stufato di manzo alla Guinness irlandese, ai prelibati fagioli alla Bud Spencer, dai nachos messicani alle tapas.Venerdì dalle 15 alle 23, sabato e domenica dalle 10,30 alle 23. Biglietto 12 euro